Theater of pain – Blind Guardian

Theater of pain (Teatro del dolore) è la traccia numero tre del quarto album dei Blind Guardian, Somewhere Far Beyond, pubblicato il 29 giugno del 1992.

Formazione Blind Guardian (1992)

  • Hansi Kürsch – voce, basso
  • André Olbrich – chitarra
  • Marcus Siepen – chitarra
  • Thomas Stauch – batteria

Traduzione Theater of pain – Blind Guardian

Testo tradotto di Theater of pain (Kürsch, Olbrich) dei Blind Guardian [Virgin]

Theater of pain

The giant’s lost
And all around him
Destructed for what
They all knew what it meant
But they couldn’t change it
Lord they had gone too far
Leave them alone

It’s all gone
What is left behind
On a desert we called earth
When the last whale went away
Did they ever see the tears

Don’t fear your last step
From the theatre of pain
And the children will love your singing
From the sea
The sea is calling
Now we’ve to leave it

The sea was clear
On the day I was stranded
Answers I’d known
To keep this all alive
But I can’t change it
Forever

Now I’m gone
And it seems that life has never existed
So we left the dark and cold
All I left behind
are my tears

Don’t fear your last step
From the theatre of pain
And the children will love your singing
From the sea
The sea is calling
I hear them calling

Teatro del dolore

Il gigante si è perso
E anche tutto ciò che è attorno a lui
E’ stato distrutto per cosa?
Tutti loro sapevano cosa significava
Ma non l’avrebbero potuto cambiare
Signore, sono andati troppo lontano
Lasciali da soli

Tutto se n’è andato
Ciò che è stato lasciato dietro
Su un deserto che abbiamo chiamato Terra
Quando l’ultima balena se n’è andata
Loro hanno mai visto le lacrime?

Non temere il tuo ultimo passo
Dal teatro del dolore
E ai bambini piacerà ciò che canti
Dal mare
Il mare sta chiamando
Adesso dobbiamo lasciarlo

Il mare era limpido
In quel giorno ero bloccato
Avrei saputo le risposte
Per mantanere vivo tutto ciò
Ma non posso cambiarlo
Per l’eternità

Adesso me ne sono andato
E sembra che la vita non sia mai esistita
Quindi abbiamo lasciato l’oscurità e il freddo
Tutto ciò che mi sono lasciato
dietro sono le mie lacrime

Non temere il tuo ultimo passo
Dal teatro del dolore
E ai bambini piacerà ciò che canti
Dal mare
Il mare sta chiamando
Li sento chiamare

Tags: - 200 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .