Them not me – Motörhead

Them not me (Loro, non io) è la traccia numero otto del tredicesimo album dei Motörhead, Overnight Sensation, pubblicato il 15 ottobre del 1996.

Formazione Motörhead (1996)

  • Lemmy Kilmister – basso, voce,
  • Phil Campbell – chitarra
  • Mikkey Dee – batteria

Traduzione Them not me – Motörhead

Testo tradotto di Them not me (Campbell, Dee, Lemmy) dei Motörhead [SPV]

Them not me

Did you see the accident,
the road is red with blood
Funny how it makes
you feel really, really good
It was them, it wasn’t me
It was them, it wasn’t me
‘Zactly like I knew it would

I can’t help it
everytime anybody dies
I can’t help it
if it brings a sparkle to my eyes
It was them, it wasn’t me
It was them, it wasn’t me
Every time a nice surprise
Them not me, them, not me,
I can still be, I can still be free
Them not me, them not me
Over and over and over

Streets are like a slaughterhouse,
turn right on the red
Here come pedestrians,
night of living dead
It was them, it wasn’t me
It was them, it wasn’t me
Guess they should
have stood in bed
Them not me, them, not me
I can still be, I can still be free
Them not me, them not me
Over and over and over

Alive not dead
Alive not dead
Alive not dead
Alive not dead
Alive not dead
Alive not dead

When I see those flashing lights
and hear those sirens moan
See the smile on my face,
I grab my mobile phone
It was them, it wasn’t me
It was them, it wasn’t me
Murder in the twighlight zone
Them not me, them, not me
I can still be, I can still be free
Them not me, them not me
Over and over and over
Them not me, them, not me
I can still be, I can still be free
Them not me, them not me
Over and over and over
Them not me

Loro, non io

Hai visto l’incidente?
la strada è rossa di sangue
Buffo come ti faccia
sentire davvero, davvero bene
Erano loro, non ero io
Erano loro, non ero io
Esattamente come sapevo sarebbe stato

Non posso farci niente
quando qualcuno muore
Non posso farci niente
se mi fa brillare gli occhi
Erano loro, non ero io
Erano loro, non ero io
Ogni volta una simpatica sorpresa
Loro, non io, loro, non io
Posso essere ancora, posso essere ancora libero
Loro, non io, loro, non io
Ancora e ancora e ancora

Le strade sono come un mattatoio,
gira a destra al rosso
Ecco che arrivano i pedoni,
la notte dei morti viventi
Erano loro, non ero io
Erano loro, non ero io
Penso avrebbero fatto meglio
a rimanere a letto
Loro, non io, loro, non io
Posso essere ancora, posso essere ancora libero
Loro, non io, loro, non io
Ancora e ancora e ancora

Vivo, non morto
Vivo, non morto
Vivo, non morto
Vivo, non morto
Vivo, non morto
Vivo, non morto

Quando vedo quelle luci lampeggianti
e sento il lamento di quelle sirene
Mi compare un sorriso sul volto,
afferro il mio cellulare
Erano loro, non ero io
Erano loro, non ero io
Un omicidio nella zona del crepuscolo
Loro, non io, loro, non io
Posso essere ancora, posso essere ancora libero
Loro, non io, loro, non io
Ancora e ancora e ancora
Loro, non io, loro, non io
Posso essere ancora, posso essere ancora libero
Loro, non io, loro, non io
Ancora e ancora e ancora
Loro, non io

Tags: - 98 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .