Think about an end – Anthrax

Think about an end (Pensa alla fine) è la traccia numero tredici del nono album degli Anthrax, We’ve Come for You All, pubblicato il 6 maggio del 2003.

Formazione Anthrax (2003)

  • John Bush – voce
  • Rob Caggiano – chitarra
  • Scott Ian – chitarra
  • Frank Bello – basso
  • Charlie Benante – batteria

Traduzione Think about an end – Anthrax

Testo tradotto di Think about an end (Bush, Caggiano, Ian, Bello, Benante) degli Anthrax [Nuclear Blast]

Think about an end

Wake up on fire every day
And I never say goodbye
Pre-determined destiny
I’ve never been afraid to die

Ever since I was a kid
I’ve seen things my own way,
with my own eyes
With my hands I turn the screws
In my life i decide

Youre bent on under the will
of endless dogmatic restraints
I will rage against the machine
spewing out blind faith#

Think about an end u can live with
Think about an end I can give u
Think about an end that would satisfy

The only thing that’s touched my soul
Ever in my life of love
Tangible and Physical visable
Unlike your god above

Where is all the mercy
on which your faith has been built
All i see is hatred caused
by years of inbred guilt

Resurrecting genuflecting killing in the name
You disavow the right to choose
Its medievally insane

Your god is dead or doesn’t care
Tell me which ones worse
An uncaring god or knowing
that your alone on this earth?

Pensa alla fine

Mi sveglio tra le fiamme ogni giorno
e non dico mai addio
destino predeterminato
non ha mai avuto paura di morire

Sempre fin da quando ero bambino
ho visto le cose a modo mio,
con i miei occhi
con le mie mani ho girato le viti
Nella mia vita decido io

Ti sottometti alla volontà
delle infinite oppressioni dogmatiche
Io combatterò contro la macchina
che vomita fede cieca

Pensa a una fine con cui puoi vivere
Pensa a una fine che io possa darti
Pensa a una fine che ti soddisferebbe

La sola cosa che ha colpito la mia anima
sempre nella mia vita d’amore
tangibile e visibile fisacamente
non mi piace il tuo dio lassù

Dov’è tutta la misericordia
sulla quale è costruita la tua fede?
Tutto ciò che vedo è odio causato
da anni di colpa congenita

Risorgere genuflettersi uccidere nel nome di…
tu rifiuti di scegliere il giusto
è medievalmente insano

Il tuo dio è morto o se ne frega
dimmi cos’ è peggio
un dio che se ne frega o sapere
che sei solo su questa terra?

Tags: - 95 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .