This isn’t what we meant – Savatage

This isn’t what we meant (Non è così che dovevamo diventare) è la traccia numero sette del decimo album dei Savatage, Dead Winter Dead, pubblicato il 24 ottobre del 1995.

Formazione dei Savatage (1995)

  • Zachary Stevens – voce
  • Al Pitrelli – chitarra
  • Chris Caffery – chitarra
  • Johnny Lee Middleton – basso
  • Jeff Plate – batteria
  • Jon Oliva – tastiere

Traduzione This isn’t what we meant – Savatage

Testo tradotto di This isn’t what we meant (Jon Oliva, Paul O’Neill) dei Savatage [Atlantic]

This isn’t what we meant

We dared to ask for more,
but that was long before
The nights began to burn
you would have
thought we’d learned
You can’t make promises all
based upon tomorrow
Happiness, security are words
we only borrowed
For is this the answer to our prayers,
is this was God has sent?
Please understand this
isn’t what we meant

The future couldn’t last,
we nailed it to the past
With every word a trap
that no one can take back
From all the architects
who find their towers leaning
And every prayer we pray
at night has somehow lost its meaning
For is this the answer to our prayers,
is this was God has sent?
Please understand this
isn’t what we meant

A long time ago when the world was pretty
Standing right here in a different city
They’re not coming back any more
They’re not coming back any…

Is this the answer to our prayers,
is this was God has sent?
Please understand this
isn’t what we meant

Non è così che dovevamo diventare

Abbiamo osato chiederne ancora
Ma è successo molto prima
che le notti hanno iniziato a bruciare
Avreste pensato
che avessimo imparato la lezione
Ma non si possono fare promesse
basate sul domani
La felicità e la sicurezza sono solo parole
che abbiamo preso in prestito
Perché questa è la risposta alle nostre preghiere,
è questo quello che Dio ci ha mandato?
Vi prego, capite che non è così
che dovevamo diventare

Il futuro è incerto,
l’abbiamo legato per sempre al passato
Ogni parola è una trappola
in cui chiunque potrebbe cadere
Stiamo lontani dagli architetti
che pensano che le loro torri vadano abbassate
E, in qualche modo, ogni preghiera che facciamo
la notte ha perso il suo significato
Perché questa è la risposta alle nostre preghiere,
è questo quello che Dio ci ha mandato?
Vi prego, capite che non è così
che dovevamo diventare

Molto tempo fa, quando il mondo era bello
Vivevamo in una città diversa
Ma quei tempi non torneranno più
Ma quei tempi non torneranno…

Perché questa è la risposta alle nostre preghiere,
è questo quello che Dio ci ha mandato?
Vi prego, capite che non è così
che dovevamo diventare

Tags: - 311 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .