Freedom Call – Freedom Call

Freedom Call (Il richiamo della libertà) è la traccia che apre, dopo un breve intro, il secondo album dei Freedom Call, Crystal Empire pubblicato il 22 gennaio del 2001.

Formazione Freedom Call (2001)

  • Chris Bay – voce, chitarra, tastiere
  • Sascha Gerstner – chitarra
  • Ilker Ersin – basso
  • Dan Zimmermann – batteria

Traduzione Freedom Call – Freedom Call

Testo tradotto di Freedom Call (Bazilian, Chertoff, Forman, Hyman) dei Freedom Call [SPV]

Freedom Call

An island lies in the sea of stars
So far from time
The wisemen came
foretelling my heart
I’ll reach for the sun

Deep inside my eyes you see
the tears of long ago
Telling tales
of loneliness before

Standing by my side you feel
the fears of once before
Telling tales
of emptiness and more

Strangers in the night
Rising up to fight
They’re rising up
to bust the demon’s spell

Freedom Call, the cry of barren souls
The surveillance of mankind will fall
Freedom Call, the cry of barren souls
Under surveillance we never will fall

I spent all my life
to get salvation from afar
I’ve seen stairs, arisen from below
Strangers in the night
Rising up to fight
They’re rising up
to bust the demon’s spell

Once upon a time,
our world was in decline
On a storytellers night,
I felt the breeze of life
And I saw the rays of light,
across the burning sky
When the master sent the sign,
reflecting all devine

Il richiamo della libertà

C’è un isola nel mare delle stelle
Così lontana dal tempo
I saggi vennero ed ebbero
una visione del mio cuore
Raggiungerò il sole

Nel profondo dei miei occhi si possono vedere
le lacrime di tanto tempo fa
Ed esse raccontano storie
di una lontana solitudine

Accanto a me si possono provare
le paure che una avevo una volta
Ed esse raccontano storie
di empietà e altre cose

Ci sono estranei nella notte
Stanno insorgendo per combattere
Stanno insorgendo
per spezzare l’incantesimo del demone

Il richiamo della libertà, l’urlo delle anime aride
La sorveglianza della razza umana fallirà
Il richiamo della libertà, l’urlo delle anime aride
Siamo sotto sorveglianza e non cadremo mai

Ho passato tutta la mia vita
a cercare una lontana salvezza
Ho visto scale innalzarsi partendo dal basso
Ci sono estranei nella notte
Stanno insorgendo per combattere
Stanno insorgendo
per spezzare l’incantesimo del demone

Una volta il nostro
mondo era in declino
In una notte da fiaba,
sentii la brezza della vita
E vidi i raggi di luce
nel cielo bruciante
Quando il signore mandò il suo segno,
riflettendo ciò che è più divino

Tags: - 248 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .