Trap door – Ozzy Osbourne

Trap door (Botola) è la decima e ultima traccia del decimo album di Ozzy Osbourne, Black Rain, pubblicato il 22 maggio del 2007.

Formazione (2007)

  • Ozzy Osbourne – voce
  • Zakk Wylde – chitarra, tastiere
  • Rob “Blasko” Nicholson – basso
  • Mike Bordin – batteria

Traduzione Trap door – Ozzy Osbourne

Testo tradotto di Trap door (Osbourne, Churko) di Ozzy Osbourne [Epic]

Trap door

Can you see your reflection
False strength and hollow protection
Run from pain and rejection
the truth stabs again
till the skin is broken
and the cut is open
and the words once spoken
just fade away

Too late, standing on the trap door
Too late, standing on the trap door
Too late, standing on the trap door
Too late, standing on the trap door

Big head leads to confusion
Strong heart pumps up delusion
Tough talk, one voice communion
Medicate the pain
Justify your ego
Living with denial
and the thoughts so vile
Won’t fade away

Too late, standing on the trap door
Too late, standing on the trap door
Too late, standing on the trap door
Too late, standing on the trap door

It’s coming
You’re falling
You’re on your own
with no one left to blame

Can’t sleep?
Cause you’ve made your own bed
The sentence of the helpless
Sink deep to the trial in your head
The court of the selfish
Why? Tell me why?
Can’t evade or escape the reality
A true lie and a broken promise
A Judas and a doubting Thomas
A tragedy just to keep you honest
Guilty always fall through the trap door
Fear the trap door
Though the trap door
The trap door
The trap door

No fear, too scared to look up
Can’t win, nothing but bad luck
Clock ticks, your time to face up
You can’t run for long
When your world is broken
Your trap door is open
The very words you choke on
Just fade away

Too late standing on the trap door
Too late standing on the trap door
Too late standing on the trap door
Too late standing on the trap door

Botola

Riesci a vedere il tuo riflesso
Falsa forza e vana protezione
Cerchi di sfuggire al dolore e al rifiuto
La verità trafigge di nuovo
fino a lacerarti la pelle
ed il taglio è aperto
ed le parole pronunciate una volta
semplicemente svaniscono

Troppo tardi, in piedi sulla botola
Troppo tardi, in piedi sulla botola
Troppo tardi, in piedi sulla botola
Troppo tardi, in piedi sulla botola

Una grande testa conduce alla confusione
Un cuore forte pompa delusione
Parlare duro, un voce condivisa
Cura il dolore
Giustifica il tuo ego
Vivere con il rifiuto
ed i pensieri così vili
non svaniranno

Troppo tardi, in piedi sulla botola
Troppo tardi, in piedi sulla botola
Troppo tardi, in piedi sulla botola
Troppo tardi, in piedi sulla botola

Sta arrivando
Stai cadendo
Sei da solo
senza nessuno da incolpare

Riesci a dormire?
Perchè hai fatto il tuo letto
La frase degli indifesi
cola a picco al processo nella tua testa
Il tribunale dell’egoista
Perché? Dimmi perché?
Non è possibile eludere o fuggire dalla realtà
Una bugia vera ed una promessa non mantenuta
Un Giuda e un Tommaso
Una tragedia solo per mantenerti onesto
Il colpevole cade sempre nella botola
Temi la bottola
nonostante la botola
La botola
La botola

Niente paura, troppa paura per guardare in alto
Non puoi vincere, nient’altro che sfortuna
L’orologio fa tic tac, è tempo di guardare su
Non puoi correre a lungo
quando il tuo mondo è infranto
La tua botola è aperta
Le sole parole che ti vanno di traverso
semplicemente svaniscono

Troppo tardi, in piedi sulla botola
Troppo tardi, in piedi sulla botola
Troppo tardi, in piedi sulla botola
Troppo tardi, in piedi sulla botola

Tags: - 186 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .