Turn up the night – Black Sabbath

Turn up the night (Accendi la notte) è la traccia che apre il decimo album dei Black Sabbath, Mob Rules, pubblicato il 4 novembre del 1981.

Formazione Black Sabbath (1981)

  • Ronnie James Dio – voce
  • Tony Iommi – chitarra
  • Geezer Butler – basso
  • Vinny Appice – batteria
  • Geoff Nicholls – tastiere

Traduzione Turn up the night – Black Sabbath

Testo tradotto di Turn up the night (Dio, Iommi, Butler) dei Black Sabbath [Vertigo]

Turn up the night

A rumble of thunder,
I’m suddenly under your spell
No rhyme or reason,
or time of the season, but oh well
The darkened deliver,
I shake and I shiver down your soul
You know what to cover,
I think for another it’s a story told
So get a good hold, yeah

Regiment fooled you,
you thought that you knew who you are
A simple equation, that’s the relation,
but that’s gone too far
A time of suspicion,
a special condition that we all know
So let it all go!

Turn up the night!
Turn up the night!
Turn up the night, it feels so right!

Nighttime sorrow,
taken like a pain
Black will not become a white,
it’s all the same
Evil lurks in twilight,
dances in the dark
Makes you need the movement,
like a fire needs a spark to burn!

A rumble of thunder,
I’m suddenly under your spell
No rhyme or reason,
or time of the season, but oh well
The darkened deliver,
I shake and I shiver down your soul
So get a good hold, yeah

Turn up the night!
Turn up the night!
Turn up the night, it feels so right!
Turn up the night!
Turn up the night!
If it feels right
Turn off the light!
Turn up the night!

Accendi la notte

Un rombo di tuono,
all’improvviso sono sotto il tuo incantesimo
Senza nessuna ragione
o tempo opportuno, ma oh bene
Il liberatore oscurato,
io scuoto e mando in pezzi la tua anima
Sai cosa nascondere,
credo che per un altro sia una storia vecchia
Così raggiungi un buon rifugio

Il reggimento ti ha ingannato,
credevi di sapere chi fossi
Una semplice equazione, ecco la relazione,
ma è passata troppo lontano
Un epoca di sospetto,
una condizione speciale che noi tutti conosciamo
Allora lascia andare tutto!

Accendi la notte!
Accendi la notte!
Accendi la notte, va così bene!

La notte si lamenta,
colta come da un male
Il nero non diventerà bianco,
è sempre lo stesso
Il male si nasconde nel crepuscolo,
danza nel buio
Fa sì che tu abbia bisogno del movimento, come
un fuoco ha bisogno di una scintilla per bruciare!

Un rombo di tuono,
all’improvviso sono sotto il tuo incantesimo
Senza nessuna ragione
o tempo opportuno, ma oh bene
Il liberatore oscurato,
io scuoto e mando in pezzi la tua anima
Così raggiungi un buon rifugio

Accendi la notte!
Accendi la notte!
Accendi la notte, va così bene!
Accendi la notte!
Accendi la notte!
Se ti sembra giusto
spegni la luce!
Accendi la notte!

Tags: - 443 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .