Under grey skies – Kamelot

Under grey skies (Sotto cieli grigi) è la traccia numero cinque dell’undicesimo album dei Kamelot, Haven, pubblicato il 5 maggio del 2015. Il brano vede la partecipazione di Charlotte Wessels e Troy Donockley.

Formazione Kamelot (2015)

  • Tommy Karevik – voce
  • Thomas Youngblood – chitarra
  • Sean Tibbetts – basso
  • Casey Grillo – batteria
  • Oliver Palotai – tastiere

Traduzione Under grey skies – Kamelot

Testo tradotto di Under grey skies dei Kamelot [Napalm Records]

Under grey skies

In the ruins of madness
A ghost of a chance
There is new hope
reborn in every tragedy
And the world I see bares
A mystery waiting to be revealed

And don’t you know that
Every cloud has a silver lining

You may call me a dreamer
Call me a fool
Just a blue eyed believer in you

In the age of confusion
Tears and despair
Let me sell you a dream of prosperity
In this great illusion
Our humble intentions are well concealed

‘Cause don’t you know that
Every cloud has a silver lining

You may call me a dreamer
Call me a fool
Just a blue eyed believer in you
But I’ll die for that someone
In the blink of an eye
So tell me… please tell me
Just what kind of fool am I…

When I drown in my fears
In the darkness of sorrow
There’s a promise of grace
Under silver grey skies
And I’m drying my tears
In the blaze of the sunlight
A reverie sealed with a kiss

You may call me a dreamer
Call me a fool
Just a blue eyed believer in you
But I’ll die for that someone
In the blink of an eye
So tell me… please tell me
Just what kind of fool am I…

You may call me a dreamer
Call me a fool
Just a blue eyed believer in you
But I’ll die for that someone
In the blink of an eye
So tell me… please tell me
Just what kind of fool am I…
What kind of fool am I….?

Sotto cieli grigi

Nelle rovine della follia
Un fantasma di una possibilità
C’è una nuova speranza
che rinasce in ogni tragedia
e il mondo che vedo svela
un mistero che attende di essere rivelato

E non lo sai che
non tutto il male viene per nuocere

Puoi chiamarmi sognatore
Chiamarmi folle
Sono solo un credente dei tuoi occhi blu

Nell’era della confusione
Lacrime e disperazione
Lascia che ti venda un sogno di prosperità
In questa grande illusione
le nostre umili intenzioni sono ben nascoste

Perché non lo sai che
non tutto il male viene per nuocere

Puoi chiamarmi sognatore
Chiamarmi folle
Sono solo un credente dei tuoi occhi blu
Ma io morirò per quel qualcuno
in un batter d’occhio
Allora dimmi… ti prego di dirmi
che razza di stupido sono…

Quando annego nelle mie paure
Nel buio del dolore
C’è una promessa di grazia
Sotto un cielo grigio argento
e sto asciugando le mie lacrime
nel bagliore della luce del sole
un sogno ad occhi aperti sigillato con un bacio

Puoi chiamarmi sognatore
Chiamarmi folle
Sono solo un credente dei tuoi occhi blu
Ma io morirò per quel qualcuno
in un batter d’occhio
Allora dimmi… ti prego di dirmi
che razza di stupido sono…

Puoi chiamarmi sognatore
Chiamarmi folle
Sono solo un credente dei tuoi occhi blu
Ma io morirò per quel qualcuno
in un batter d’occhio
Allora dimmi… ti prego di dirmi
che razza di stupido sono…
che razza di stupido sono…?

Tags:, - 428 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .