Until my last breath – Tarja Turunen

Until my last breath (Fino al mio ultimo respiro) è la traccia numero due ed il terzo singolo del secondo album solista di Tarja Turunen, What Lies Beneath, uscito il 31 agosto 2010.

Traduzione Until my last breath – Tarja

Testo tradotto di Until my last breath (Turunen, Johnny Andrews) di Tarja Turunen [Vertigo]

Until my last breath

Cannot cry it loud enough
I’m giving up this ghost
How can I still justify
When you deny my voice
In this nothing I am not allowed
I just follow alone
Words as weapons without a sound
Echoes dying unborn

Until my last breath
You’ll never know
Until you feel the silence
When I am gone
Now is vanishing
Everything
What we might have been
Only now you praise
Call my name that you won’t see again

Who can change this memory
Inside it needs to burn
Worship by the enemy
The guilty take their turns
Watching as it’s disappearing
Shadows all that remain
Wishes slowly crossing over
In this parade of pain

Until my last breath
You’ll never know
Until you feel the silence
When I am gone
Now is vanishing
Everything
What we might have been
Only now you praise
Call my name that you won’t see again

Until my last breath
You’ll never know
Until you feel the silence
When I am gone
Now is vanishing
Everything
What we might have been
Only now you praise
Call my name that you won’t see again

Fino al mio ultimo respiro

Non posso urlarlo forte abbastanza
sto abbandonando questo fantasma
come posso ancora giustificare
quando tu rinneghi la mia voce
In questo nulla non sono ammessa
proseguo da sola
parole come armi senza un suono
gli echi muoiono senza essere ancora nati

Fino al mio ultimo respiro
non saprai mai
finché sentirai il silenzio
di quando me ne sono andata
ora sta svanendo
tutto quanto
cosa avremmo potuto essere
solo ora i tuoi elogi
chiamano il mio nome che non vedrai ancora

Chi può cambiare questo ricordo
dentro ha bisogno di bruciare
adorato dal nemico
ora è il turno del colpevole
Osservando mentre scompare
le ombre sono tutto ciò che rimane
lentamente i desideri si fanno strada
in questo corteo del dolore

Fino al mio ultimo respiro
non saprai mai
finché sentirai il silenzio
di quando me ne sono andata
ora sta svanendo
tutto quanto
cosa avremmo potuto essere
solo ora i tuoi elogi
chiamano il mio nome che non vedrai ancora

Fino al mio ultimo respiro
non saprai mai
finché sentirai il silenzio
di quando me ne sono andata
ora sta svanendo
tutto quanto
cosa avremmo potuto essere
solo ora i tuoi elogi
chiamano il mio nome che non vedrai ancora

Tags: - 1.895 visite
Un commento
  1. Emanuele Rizzuti

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .