Varyags of Miklagaard – Amon Amarth

Varyags of Miklagaard (I Variaghi di Costantinopoli) è la traccia numero cinque del settimo album degli Amon Amarth, Twilight of the Thunder God, pubblicato il 17 settembre del 2008. I Variaghi erano le genti normanne che migrarono dalla Svezia verso oriente. Miklagaard è il nome norreno di Costantinopoli.

Formazione degli Amon Amarth (2008)

  • Johan Hegg – voce
  • Olavi Mikkonen – chitarra
  • Johan Soderberg – chitarra
  • Ted Lundström – basso
  • Frederik Andersson – batteria

Traduzione Varyags of Miklagaard – Amon Amarth

Testo tradotto di Varyags of Miklagaard degli Amon Amarth [Metal Blade]

Varyags of Miklagaard

Miklagaard has been our home
For twenty years or more
We’ve lent our axes,
spears and swords
In service of the emperor

We are loyal warriors
That’s the oath we gave
To protect the emperor
Even to a violent grave

Our loyalty was always firm
We kept our given word
On these southern battlefields
Our northern war cries roared

Battles have been fought
Many gave their lives
But all who died
by axe and sword
Were called to hall up high

Our time here
Is now at end
Can’t help but reminisce
A cold spring day
So long ago
When we set out to sea

We!
Set out from Svitjod’s shores!
With dreams of fame and gold!
And!
The work of weaving Norn’s!
Was for us unknown

We were loyal warriors
That’s the oath we gave
To protect the emperor
Even to the grave

It’s time to take farewell
We have been resolved
From the sacred oath we gave
It’s time to go back home

Out time here
Is now at end
Our memories will stay
Of Miklagaard
Our southern home
Until the end of days

We!
Set out for Svitjod’s shores!
With honor and rewards!
We return back
Home!
We return back
Home!
With honor and rewards!
We return back home!

I Variaghi di Costantinopoli

Costantinopoli è stata la nostra casa
Per venti anni e più
Abbiamo avuto le nostre asce,
le lance e le spade
Al servizio del nostro imperatore

Siamo guerrieri leali
Ecco il giuramento che abbiamo dato
Per proteggere l’imperatore
Anche per una fine violenta

La nostra lealtà è sempre stata salda
Abbiamo mantenuto la parola data
Su questi campi di battaglia meridionali
La nostra guerra del nord piange a gran voce

Le battaglie sono state combattute
Molti hanno dato le loro vite
Ma tutti quelli che sono morti
per l’ascia e la spada
Furono chiamati alla sala su in alto

Il nostro tempo qui
È adesso alla fine
Non possiamo evitare di rievocare il passato
Un freddo giorno di primavera
Così tanto tempo fa
Quando ci siamo preparati per il mare

Noi!
Partiamoo dalle sponde di Svitjod
Con sogni di successo e oro!
E!
Il lavoro di intessere le Norne
Era sconosciuto

Siamo guerrieri leali
Ecco il giuramento che abbiamo dato
Per proteggere l’imperatore
Anche per una fine violenta

È tempo di dare l’addio
Abbiamo risolto
Dal sacro giuramento che abbiamo dato
È tempo di tornare a casa

Il nostro tempo qui
È adesso alla fine
I nostri ricordi resteranno
Di Miklagaard
La nostra casa meridionale
Fino alla fine dei giorni

Noi!
Partiamo dalle sponde di Svitjod
Con onore e ricompense!
Torniamo indietro
A casa!
Torniamo indietro
A casa!
Con onore e ricompense!
Torniamo indietro a casa!

Tags:, - 483 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .