Walk on fighting – Edguy

Walk on fighting (Vai avanti combattendo) è la traccia numero otto del terzo album degli Edguy, Vain Glory Opera pubblicato il 15 gennaio del 1998.

Formazione Edguy (1998)

  • Tobias Sammet – voce, basso, tastiere
  • Jens Ludwig – chitarra
  • Dirk Sauer – chitarra
  • Felix Bohnke – batteria

Traduzione Walk on fighting – Edguy

Testo tradotto di Walk on fighting (Sammet) degli Edguy [AFM]

Walk on fighting

The ivory is cold. Where is my desire
In a cage of gold, not a trace of fire
Eyes cold as ice.
I’m heading for tomorrow
I am tired of waiting. I’ll beg
and steal and borrow

Life is to short to be wasted
So why do I sit around
Dance on the edge of a razor
Get off the ground and I’ll never return

Walk on fighting
Don’t look ever back
Walk on fighting
Don’t you look back to your cries

The phone it waits in silence.
No message left by you
There is no use in crying.
I know I’ve been a fool
Now it is too late.
No words left to say
I gotta call it fate,
forget and look away

Life is to short to be wasted
So why do I sit around
Dance on the edge of a razor
Get off the ground and I’ll never return

Walk on fighting
Don’t look ever back
Walk on fighting
Don’t you look back to your cries

Walk on fighting
Don’t look ever back
Walk on fighting
Don’t you look back to your cries

Vai avanti combattendo

L’avorio è caldo. Dov’è il mio desiderio?
In una gabbia d’oro, non una traccia di fuoco
Freddo glaciale come ghiaccio,
mi sto dirigendo verso il domani
Sono stanco di aspettare. Chiederò l’elemosina,
ruberò e prenderò in prestito

La vita è troppo corta per essere sprecata
quindi perchè sto seduto a non far niente
Danzo sul filo di un rasoio
Mi leverò dal suolo e non tornero mai più

Vai avanti combattendo
Non guardare mai indietro
Vai avanti combattendo
Non guardare mai indietro ai tuoi pianti

Il telefono aspetta in silenzio
Nessun messaggio da te
Non c’è l’abitudine di piangere.
So di essere stato uno sciocco
Ora è troppo tardi.
Non sono rimaste parole da dire
Dovrei chiamarlo fato,
dimenticare e distogliere lo sguardo

La vita è troppo corta per essere sprecata
quindi perchè sto seduto a non far niente
Danzo sul filo di un rasoio
Mi leverò dal suolo e non tornero mai più

Vai avanti combattendo
Non guardare mai indietro
Vai avanti combattendo
Non guardare mai indietro ai tuoi pianti

Vai avanti combattendo
Non guardare mai indietro
Vai avanti combattendo
Non guardare mai indietro ai tuoi pianti

Tags: - 100 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .