Walk – Pantera

Walk (Cammina) è la traccia numero tre ed il quarto singolo del sesto album dei Pantera, Vulgar Display of Power, pubblicato il 25 febbraio del 1992. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Pantera (1992)

  • Phil Anselmo – voce
  • Rex Brown – basso
  • Darrell Abbott – chitarra
  • Vinnie Paul – batteria

Traduzione Walk – Pantera

Testo tradotto di Walk (Anselmo, Brown, Abbot, Paul) dei Pantera [Atco]

Walk

Can’t you see I’m easily
bothered by persistence
One step from lashing out at you…
You want in to get under my skin
And call yourself a friend
I’ve got more friends like you
What do I do?

Is there no standard anymore?
What it takes, who I am, where I’ve been
Belong
You can’t be something you’re not
Be yourself, by yourself
Stay away from me
A lesson learned in life
Known from the dawn of time

Respect, walk!
What did you say?
Are you talking to me?

Run your mouth when I’m not around
It’s easy to achieve
You cry to weak friends that sympathize
Can you hear the violins playing you song?
Those same friends tell me your every word

Is there no standard anymore?
What it takes, who I am, where I’ve been
Belong
You can’t be something you’re not
Be yourself, by yourself
Stay away from me
A lesson learned in life
Known from the dawn of time

Respect, walk!
What did you say?
Are you talking to me?

No way punk

I come home, boy.

Cammina

Non puoi vedere che sono facilmente
infastidito dalla persistenza?
Manca poco che mi scagli contro di te…
Vuoi insinuarti sotto la mia pelle
E chiamarti amico
Io ho molti amici come te
Cosa faccio?

Non c’è più nessun principio?
Che cosa serve?, chi sono? dove sono stato?
Accetta il tuo posto
Non puoi essere qualcosa che non sei
Sii te stesso, da solo
Stai lontano da me
Una lezione imparata nella vita
Conosciuta dall’alba dei tempi

Rispetta, cammina!
Cosa hai detto?
Stai parlando a me?

Corre la tua bocca quando io non ci sono
È facile da ottenere
Piangi per i deboli amici per cui simpatizzi
Puoi sentire i violini suonare la tua canzone?
Quegli stessi amici mi riferiscono ogni tua parola

Non c’è più nessun principio?
Che cosa serve?, chi sono? dove sono stato?
Accetta il tuo posto
Non puoi essere qualcosa che non sei
Sii te stesso, da solo
Stai lontano da me
Una lezione imparata nella vita
Conosciuta dall’alba dei tempi

Rispetta, cammina!
Cosa hai detto?
Stai parlando a me?

Non ha senso, teppista

Io vado a casa, ragazzo.

Tags:, - 21.309 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .