I did it my way – Revolution Renaissance

I did it my way (L’ho fatto a modo mio) è la traccia numero due dell’album di debutto dei Revolution Renaissance, New Era, pubblicato l’8 agosto del 2008. Il brano è cantato da Michael Kiske.

Formazione Revolution Renaissance (2008)

  • Timo Tolkki – chitarra
  • Pasi Heikkilä – basso
  • Mirka Rantanen – batteria
  • Joonas Puolakka – tastiere

Traduzione I did it my way – Revolution Renaissance

Testo tradotto di I did it my way (Tolkki, Kiske) dei Revolution Renaissance [Frontiers Records]

I did it my way

Look at me
Do you see all the things
I want you, you to see?
You’re telling me
Sure I know you so well?
But you just act when you are
Back against the wall

What is true, what is fake?
Everything that you make
Or you take, it’s plain to see
Image wise, you’re okay
But is there anything
Inside of you?

Hear me say:

I don’t wanna do the things you say
I don’t wanna play the game you play
I just wanna be myself
And walk the road without pretending
I just wanna live my life, be true
So many things there are that I will do
When I’m looking back the road
At least I can say: I did it my way

There you are once again telling
Me how the things all should be
And that I care far too much about
My art, ‘cause you know they
Will never understand

I am me, I cannot be
What I’m not, I am real and I feel
But you can never stop, you forgot
‘Cause no one’s gonna tell me what to do

Hear me say:

I don’t wanna do the things you say
I don’t wanna play the game you play
I just wanna be myself
And walk the road without pretending
I just wanna live my life, be true
So many things there are that I will do
When I’m looking back the road
At least I can say: I did it my way

L’ho fatto a modo mio

Guardami
vedi tutte le cose
che io voglio tu veda?
Mi stai dicendo che
certamente io ti conosco così bene?
ma tu reciti solo quando sei
di nuovo contro il muro

Cosa è vero, cosa è finto?
tutto quello che tu fai
o prendi, è semplice da vedere
Immagine saggia, tu sei ok
ma c’è qualcosa
dentro di te

Ascoltami dire:

Io non voglio fare le cose che dici
non voglio recitare la parte che reciti tu
io voglio solo essere me stesso
e fare la mia strada senza fingere
Voglio solo vivere la mia vita, essere vero
ci sono così tante cose che farò
quando guardo la strada percorsa
alla fine posso dire: l’ho fatto a modo mio

Eccoti là ancora una volta a dirmi
come dovrebbero essere le cose
e che io mi preoccupo davvero troppo
della mia arte, perchè tu sai che loro
non capiranno mai”

Io sono io, io non posso essere quello
che non sono, sono reale e provo sensazioni,
ma tu non puoi mai smettere, tu hai dimenticato
perchè nessuno mi sta dicendo cosa fare

Ascoltami dire:

Io non voglio fare le cose che dici
non voglio recitare la parte che reciti tu
io voglio solo essere me stesso
e fare la mia strada senza fingere
Voglio solo vivere la mia vita, essere vero
ci sono così tante cose che farò
quando guardo la strada percorsa
alla fine posso dire: l’ho fatto a modo mio

Tags: - 68 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .