We’ll be OK – Asking Alexandria

We’ll be OK (Staremo bene) è la traccia numero otto del quarto album degli Asking Alexandria, The Black, pubblicato il 25 marzo del 2016.

Formazione Asking Alexandria (2016)

  • Denis Stoff – voce
  • Ben Bruce – chitarra
  • Cameron Liddell – chitarra
  • Sam Bettley – basso
  • James Cassells – batteria

Traduzione We’ll be OK – Asking Alexandria

Testo tradotto di We’ll be OK degli Asking Alexandria [Sumerian Records]

We’ll be OK

Your voice is calling my name…
Again and again!

The web you wove around me
was only the beginning
And every star I counted,
as cold as your embrace
I’ve listened, I’ve counted
Every word you choked on
The secret, the answer
I’m just a slave to all your sins
If I’ve been so stupid
So blind, so void, so empty
I hope you forgive me
I’m just an echo in your head
You made my life a fucking misery
Remember when you tied me down
Yeah, I sank in the uncertainty
I prayed for you to blindfold me
Fuck
I’m just so scared of what I’ll see

Your voice is calling my name
My soul is caught up in flames
I feel I’m losing control
I’m here, I’m yours to atone
Again and again!

Fuck, oh no, god
Mesmerized by your motion
But my memories of you
Forever standing still

Your voice is calling my name
My soul is caught up in flames
I feel I’m losing control
I’m here, I’m yours to atone
Again and again!

I’ll spill the ink on the empty page
I feel this forever taking over me
Help me, cause I can’t live this way
Tell me why the memories won’t fade away

But we’ll be okay
We’ll be just fine
I never took the time to say sorry
But all I ever needed was you

Staremo bene

La tua voce sta chiamando il mio nome…
Ancora e ancora!

La rete che hai intrecciato attorno a me
era solo l’inizio
E ogni stella che ho contato
era fredda come il tuo abbraccio
Ho ascoltato, ho contato
ogni parola che hai strozzato
Il segreto, la risposta
Sono solo uno schiavo di tutti i tuoi peccati
Se sono stato così stupido
così cieco, così nullo, così vuoto
spero che mi perdoni
sono solo un eco nella tua testa
Hai fatto della mia vita una fottuta infelicità
ricordi quando mi hai legato
Si, sono sprofondato nell’incertezza
Ho pregato che mi bendassi
Fanculo
sono davvero spaventato di quello che vedrò

La tua voce sta chiamando il mio nome
La mia anima è presa tra le fiamme
Sento di star perdendo il controllo
Sono qui, sono tuo per fare ammenda
Ancora e ancora!

Ca##o, oh no, dio
ipnotizzato dal tuo movimento
Ma i ricordi di te
stanno per sempre fermi

La tua voce sta chiamando il mio nome
La mia anima è presa tra le fiamme
Sento di star perdendo il controllo
Sono qui, sono tuo per fare ammenda
Ancora e ancora!

Verserò l’inchiostro su una pagina vuota
Sento che avrà sempre una presa su di me
Aiutami perché non posso vivere in questo modo
Dimmi perché i ricordi non svaniscono

Ma staremo bene
Staremo più che bene
Non ho mai avuto il tempo di chiedere scusa
Ma tutto ciò di cui avevo bisogno eri tu

Tags: - 466 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .