What did you do in the war, dad? – Sonata Arctica

What did you do in the war, dad? (Cos’hai fatto in guerra, papà?) è la traccia numero sei dell’ottavo album dei Sonata Arctica, Pariah’s Child, pubblicato il 28 marzo del 2014.

Formazione Sonata Arctica (2014)

  • Tony Kakko – voce
  • Elias Viljanen – chitarra
  • Pasi Kauppinen – basso
  • Tommy Portimo – batteria
  • Henrik Klingenberg – tastiere

Traduzione What did you do in the war, dad? – Sonata Arctica

Testo tradotto di What did you do in the war, dad? (Kakko) dei Sonata Arctica [Nuclear Blast]

What did you do in the war, dad?

Dad, what did you do in the war?
Something to answer for?
You say too young I am to know…

Dad, I’ve heard you cry at night
Mournful and desperate blight
Where did you learn that song you sing…

“War is in me! I was the war!
And your prying brings back the suffering
No, please, don’t start to cry…
I only pray you’ll never know
The things I see every time
I close my eyes
Angels still have faces”

What did you do in the war,
dad, tell me
Why can’t you smile
when the children sing
Did the wages of war cut
your soaring wings
And your soul is now torn,
unlike mine
Do you fear yesterday
will in someway,
Define the life of your child?

Dad, I know what you did in the war
Deeds devils would abhor
Did you fulfill the oath you swore?

Dad, did you do it for me?
Their blood for my life to live
In the hollow without reprieve, without you

“War is in me! I am the war!
Don’t you force me to live
this nightmare again!
I’m sorry…
Please, don’t make me cry…
My son, you never ever want to know
How when guarding
your sleep serene I hear
The silence of the children who sang…”

Far and beyond the stars there’s
A place where all the love,
All the goodness we could
have still resides
But we choose life away from the light
You can find ghosts
of loss in the gaze of your
Beautiful child

Cos’hai fatto in guerra, papà?

Papà, cosa hai fatto in guerra?
Qualcosa di cui rispondere?
Dici che sono troppo piccolo per sapere…

Papà, ti ho sentito piangere di notte
Lamentoso e disperato malanno
Dove hai imparato quella canzone che canti…

“La guerra è in me! I ero la guerra!
E la tua curiosità riposta la sofferenza
No, ti prego, non iniziare a piangere…
Prego solamente che non saprai mai
Le cose che vedo ogni volta
che chiudo i miei occhi
Gli angeli ancora hanno le facce”

Cos’hai fatto in guerra,
papà, dimmelo
Perchè non puoi sorridere
quando i bambini cantano
I salari di guerra hanno tagliato
le tue ascendenti ali
E la tua anima è ora lacerata,
a differenza della mia
Hai paura che lo ieri possa
in qualche modo,
Determinare la vita di tuo figlio?

Papà, so cosa hai fatto in guerra
Gesta che i diavoli detesterebbero
Hai adempiuto al giuramento che hai giurato?

Papà, l’hai fatto per me?
Il loro sangue per vivere la mia vita
Nel vuoto senza grazia, senza te

“La guerra è in me! Io sono la guerra!
Non costringermi a vivere
questo incubo ancora!
Mi dispiace…
Ti prego, non farmi piangere…
Figlio mio, non vorresti mai sapere
Come quando sorvegliando
il tuo sonno sereno sento
Il silenzio dei bambini che cantavano…”

Lontano e oltre le stelle c’è
Un posto dove tutto l’amore
Tutta la bonta che potremmo
avere risiede ancora
Ma scegliamo la vita lontana dalla luce
Puoi trovare i fantasmi
dei perduti nello sguardo fisso del tuo
Bel figlio

* traduzione inviata da Andrea Cagnola

Tags: - 808 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .