White pearl, black oceans – Sonata Arctica

White pearl, black oceans (Perla bianca, oceani neri) è la traccia numero nove del quarto album dei Sonata Arctica, Reckoning Night, pubblicato il 22 settembre del 2004.

Formazione Sonata Arctica (2004)

  • Tony Kakko – voce
  • Jani Liimatainen – chitarra
  • Tommy Portimo – batteria
  • Marko Paasikoski – basso
  • Henrik Klingenberg – tastiera

Traduzione White pearl, black oceans – Sonata Arctica

La traduzione del testo di White pearl, black oceans (Kakko) dei Sonata Arctica [Nuclear Blast]

White pearl, black oceans

I was born and raised by the sea,
shy yet proud,
Learned to stay away from the crowd
In my home, my lighthouse…
101 steps, round and round
New Years Eve, one night in the town
Can change one life into eternity…

All I could see, her eyes,
We got caught in the moment,
all of the night
Taken beyond all lines,
In silence leaving ‘em all behind

She had found the sails, for the following night
The town, for her, was getting way too small
She promised to be mine
Forever, … for that one night…

Moments, passion, small defeats
Concealed emotions, found in me
“You gave life to a brand new me…”

Crossing the wintry fields,
The first hour of morning light
Warmed by the flame inside,
The lasting memory of the ending night

I never had a chance
to stop what hit me…
What broke my bones and mauled me…
After hours of deep, unwilling sleep…
in a cold shelter
Fell back in the dark,
and the hours of the day passed…

A nightmare awakes me, blinking light!
There’s no guide, blind ships in the night
Oh blood red moon, eat away the night

Darkness covers my lonely soul,
No one to feed the dying light…

Good morn’, oh dreadful day,
I prayed the moon had lit
the sea instead of me…
For the sails of night,
“Please tell me everything’s alright…”

My voice in the room broke the silence,
Everybody killed me with their eyes…
What I was to hear made the people cry,
Impossible for me to keep the tears inside

“All on board the White Pearl have died,
Coastal reef have tolled their lives
And you are the light of the night…”

One thing, I remember,
before I fell on the ground…
Although I never saw the face,
A name was inked in his arm…

Love can be like poetry of demons,
or maybe God loves complex irony?
The family name stated I had seen before…
Written on her front door…

“Silence in the courthouse!”
A presence in the room,
we both could feel
The father of her unborn child and me

All on board the White Pearl have died,
Coastal reef have tolled their lives
While I was the guide light…
Back in my tower, run, run, run
Light is out, I hope to see
Black oceans beneath rise and swallow me

One step will take me back inside,
another sees my end
No one can love a man
who guarded the light,
(Guarded the light,
one faithful night)
Flaming eyes I must confront
before I am stated free

Defining innocence is hell,
after all that has past…
Building new walls
inside my eternal night…
Although they took my heart
and dried me up
Sometimes I still bleed…

Show me the way (show me the way)
The light will show me a way
on the grisly reefs
Too many dead ends I see
No soul can save me
The respect I lost,
the measure of a man…

10 000 steps down, round and round
One night at the town and I’m hell bound
Black oceans beneath come
and swallow me
All on the board White Pearl had died,
Coastal reef come claim my life
Black oceans beneath come
and swallow me

My little tower, seal my fate
Help me pay back, end their hate
Black oceans beneath come
and swallow me
One direction, down, down, down
Pitch black night for my old town
Black oceans beneath shall now swallow me

Perla bianca, oceani neri

Sono nato e sono stato cresciuto dal mare,
sono timido ma orgoglioso
Ho imparato a stare lontano dalla gente
Nella mia casa, il mio faro
101 passi in tondo
L’ultimo dell’anno, una notte in città
Può cambiare la vita di un uomo nell’eternità…

Tutto ciò che potevo vedere erano i suoi occhi
Ci siamo intrappolati in quel momento,
per tutta la notte
Siamo stati presi sopra le righe
Silenziosamente, ce li siamo lasciati tutti dietro

Lei ha trovato una barca, per la notte seguente
La città, per lei, stava diventando troppo piccola
Lei mi ha promesso che sarebbe stata mia
Per sempre, …per quella notte…

Momenti, passioni, piccole sconfitte
Emozioni nascoste, che ho trovato dentro me
“Tu hai dato vita ad un nuovo me stesso…”

Attraversavamo i campi d’inverno
Nelle prime ore della luce del mattino
Riscaldato dalla fiamma dentro di me
L’ultimo ricordo della fine di quella notte

Non ho mai avuto l’opportunità
di fermare ciò che mi ha colpito…
Ciò che ha spezzato le mie ossa e mi ha lacerato
Dopo ore di un forte e profondo sonno…
in una fredda corazza
Sono ricaduto nel buio,
e le ore del giorno sono passate…

Un incubo mi sveglia, una luce accecante!
Non c’è guida, le navi sono accecate dalla notte
Oh, la luna rossa come il sangue, mangia la notte

L’oscurità copre la mia anima sola
Nessuno che possa nutrire la luce morente…

Buongiorno, orribile giorno
Ho pregato perché la luna avesse illuminato
il mare al mio posto…
Per i velieri di notte
“Vi prego, ditemi che tutto va bene…”

La mia voce nella stanza ha spezzato il silenzio
Tutti mi hanno ucciso con i loro occhi…
Ciò che stavo per sentire fece piangere la gente
Per me è stato impossibile trattenere le lacrime

“Tutti sulla nave Perla Bianca sono morti
La scogliera ha reclamato le loro vite
E tu sei la luce della notte…”

Mi ricordo una cosa,
prima di cadere a terra
Nonostante non ne avessi mai visto la faccia
Riconobbi un nome tatuato sul suo braccio…

L’amore può essere come una poesia demoniaca,
o forse a Dio piace un’ironia complessa?
Ho già visto il cognome qua esposto…
Era scritto sulla porta di casa sua…

“Silenzio in aula!”
Entrambi riuscivamo a sentire
una presenza nella stanza
Il padre del suo figlio non nato ed io

Tutti sulla nave Perla Bianca sono morti
La scogliera ha reclamato le loro vite
Ed io ero la luce che li guidava…
Sono tornato nella mia torre, correndo
La luce era spenta, speravo di vederla
I neri oceani ascendono e mi ingoiano

Un passo mi riporterà dentro,
un altro va verso la mia fine
Nessuno può amare un uomo
che controlla la luce
(Controllava la luce,
in una notte piena di fede)
Devo affrontare gli occhi in fiamme
prima che possa considerarmi libero

Essere definito innocente è un inferno,
dopo tutto ciò che è successo…
Ho costruito nuovi muri
dentro la mia notte eterna…
Nonostante loro abbiano preso il mio cuore
e mi abbiano prosciugato
A volte sanguino ancora…

Mostratemi la via (mostrami la via)
La luce mi mostrerà una via
verso gli aguzzi scogli
Vedo troppe strade chiuse
Nessun anima può salvarmi
Il rispetto che ho perso,
è ciò con cui si misura un uomo…

10.000 passi sotto di me, attorno e attorno
Una notte in città e sono destinato all’inferno
I neri oceani emergono dal profondo
e mi ingoiano
Tutti sulla nave Perla Bianca sono morti
La scogliera è venuta a reclamare la mia morte
I neri oceani emergono dal profondo
e mi ingoiano

Mia piccola torre, hai segnato il mio destino
Aiutami a vendicarmi, a mettere fine al loro odio
I neri oceani emergono dal profondo
e mi ingoiano
Vado verso una direzione, verso il basso
Una notte oscura per la mia vecchia città
Adesso i neri oceani mi ingoieranno

Tags: - 2.258 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .