Wild in the streets – Bon Jovi

Wild in the streets (Selvaggi in strada) è la decima ed ultima traccia del terzo album in studio dei Bon Jovi, Slippery when wet, pubblicato il 18 agosto del 1986.

Formazione Bon Jovi (1986)

  • Jon Bon Jovi – voce, chitarra
  • Richie Sambora – chitarra
  • Alec John Such – basso
  • Tico Torres – batteria
  • David Bryan – tastiere

Traduzione Wild in the streets – Bon Jovi

Testo tradotto di Wild in the streets (Bon Jovi, Sambora) dei Bon Jovi [Vertigo]

Wild in the streets

Joey comes from a sacred part of town
Where sometimes you talk so tough
That your feet don’t touch the ground
And the sidewalk soldiers
sing the midnite blues
While the old men recite their story lines
About when I was young like you
They say: Oh yeah
We were cruising to the backbeat
Oh yeah, Making love in the backseats
We were wild, wild in the streets

A member of the boy’s brigade
Had a date with the girl next door
You know it made her daddy crazy
But it only made her want him more
They weren’t looking for trouble
You know that boy
didn’t want a fight, not tonight
So she headed out thru her bathroom window
What her daddy didn’t know
was gonna be alright
They said: Oh yeah
We were cruising to the backbeat
Oh yeah, Making love in the backseats
We were wild, wild in the streets
Wild, wild in the streets
Wild, wild in the streets
Wild, wild in the streets

Sometimes this town ain’t pretty
But you know it ain’t so bad
Just like a girl who looks so happy
When inside she’s so so sad
In here we got this code of honor
Nobody’s going down
You don’t walk in vain
Trough the kid’s parade
‘Cause this is my hometown

Selvaggi in strada

Joey viene da una parte della città che è sacra
Dove a volte ti comporti così da duro
Che non tieni più i piedi per terra
E i soldati del marciapiede
cantano i blues di mezzanotte
Mentre i vecchi recitano le loro storie
Di quando avevo la tua età
Dicono: Oh certo
Scorrazzavamo e il ritmo ci guidava
Oh certo, facevamo l’amore sul sedile posteriore
Eravamo selvaggi, selvaggi in strada

Un membro della brigata dei ragazzi
Aveva un appuntamento con la vicina di casa
La cosa ha fatto infuriare suo padre
Ma ciò gliela faceva desiderare ancora di più
Non stava cercando guai
Lo sai che il ragazzo
non cercava una rissa, non stasera
Così lei scappò dalla finestra del bagno
Quello che suo padre non sapeva
andava bene
Dicono: Oh certo
Scorrazzavamo e il ritmo ci guidava
Oh certo, facevamo l’amore sul sedile posteriore
Eravamo selvaggi, selvaggi in strada
Selvaggi, selvaggi in strada
Selvaggi, selvaggi in strada
Selvaggi, selvaggi in strada

A volte questa città non è così bella
Ma sai che non è poi così male
Proprio come una ragazza che sembra felice
Mentre dentro è così triste
Qui abbiamo questo codice d’onore
Nessuno rimarrà solo
Non ci si muove senza scopo
Nel corteo dei ragazzi
Perchè questaè la mia città

Tags: - 521 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .