Wings of a dream – Edguy

Wings of a dream (Le ali di un sogno) è la traccia numero due del secondo album degli Edguy, Kingdom of Madness pubblicato l’8 febbraio del 1997.

Formazione Edguy (1997)

  • Tobias Sammet – voce, tastiere
  • Dirk Sauer – chitarra
  • Jens Ludwig – basso
  • Dominik Storch – batteria

Traduzione Wings of a dream – Edguy

Testo tradotto di Wings of a dream (Sammet) degli Edguy [AFM]

Wings of a dream

This is my day
soldiers are coming to take me away
May justice be done
I hold on to pray
but no god seems to hear me
The pain I will face
is my price for disgrace
For things that I’ve never done

The toll of the bell
and the flight of the raven
They open my cell
and I feel it’s too late
There’s no need to yell
they don’t want to hear me
The morning has come
It seems like my work’s been done.
Today I’ll be the one

Sometimes it’s good to be schizophrene
Cause when I’m close to the end
I’ve got always a friend
On my lonesome way
to the final decay
I listen to a voice telling me

Now dream away, follow me astray
To a world that we can reach
on wings of a dream

I’ve got the key to the end of the nightmare
To leave all the dreams
of bane and despair
The life I redeem h
as got the price of insanity
That you just can’t get
cause you’re not even mad
You only trust in your eyes

Now dream away, follow me astray
To a world that we can reach
on wings of a dream

Once upon a time there
was a noble man like me
He only cared
about the things he saw
One dark night without a moon he loved
The dog of his queen
Thinking it was her he enjoyed
the life in the raw

Now dream away, follow me astray
To a world that we can reach
on wings of a dream

Le ali di un sogno

Questo è il mio giorno
I soldati stanno venendo a portarmi via
Possa essere fatta giustizia
Continuo a pregare
ma nessun dio sembra sentirmi
Il dolore che affronterò
è il prezzo della mia disgrazia
per le cose che non ho mai fatto

Il suono della campana
e il volo del corvo
Aprono la mai cella
e sento che è troppo tardi
Non c’è bisogno urlare,
loro non vogliono sentirmi
Il mattino è arrivato
Sembra che il mio lavoro sia fatto
Oggi sarò il prescelto

A volte è bello essere schizofrenici
perchè quando sono vicino alla fine
ho sempre un amico
Sulla mia solitaria strada
verso il declino finale
Ascolto una voce che mi dice

Ora vola via, seguimi fuori strada
Verso il mondo che possiamo raggiungere
sulle ali del sogno

Ho la chiave per la fine dell’incubo
Per lasciare tutti i sogni
di tormento e disperazione
La vita che riscatto
è il prezzo della pazzia
Che tu non puoi aver
perchè anche tu non sei pazzo
Tu credi solo ai tuoi occhi

Ora vola via, seguimi fuori strada
Verso il mondo che possiamo raggiungere
sulle ali del sogno

C’era una volta
un uomo nobile come me
Gli importavano
solo delle cosa che vedeva
Una notte buia senza luna s’innamorò
Del cane della sua regina
Pensando che fosse lei si godette
la vita lontano dalla civiltà

Ora vola via, seguimi fuori strada
Verso il mondo che possiamo raggiungere
sulle ali del sogno

Tags: - 275 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .