Wolf and raven – Sonata Arctica

Wolf and raven (Lupo e corvo) è la traccia numero dodici del secondo album in studio dei Sonata Arctica, Silence, pubblicato il 21 giugno del 2001.

Formazione Sonata Arctica (2001)

  • Tony Kakko – voce
  • Jani Liimatainen – chitarra
  • Tommy Portimo – batteria
  • Marko Paasikoski – basso
  • Mikko Härkin – tastiera

Traduzione Wolf and raven – Sonata Arctica

Testo tradotto di Wolf and raven (Kakko) dei Sonata Arctica [Century]

Wolf and raven

Grant me a wish, my master
Take heed of me
I have been loyal servant
Heartfelt, humble

Gave up what belongs to me
Gave up my greed
My self-examination
Made me see, to be me

I am now like Judas, done
Ashamed of what I’ve become
Fear for life I wear as a ring
To bask in your favor, I will kill the king

You say I am invincible
I cannot die,
I know, but anyway
The words, they maim me

Grant me a wish, my master
Compassion, please
I’d like be a human
…Maybe one day

I am now like Judas, done
Ashamed of what I’ve become
Fear of life I wear as a ring
To bask in your favor, I will kill the king

Let me go
Master, I hate you so
How can I sleep my nights
When my whole being cries

I tried to be like everyone
Open my soul
But what I had to give
Resulted loathing

Enchanted by the power
Licked by the grace
One beautiful black flower
The end of the human race

With pride now face my faith
King and Queen now lie in state
Fear for life I wear as a ring
I bask in your favor, I have killed the king

Let me go
Master, I hate you so
How can I sleep my nights
When my whole being cries

I had a nightmare
The wolf eating the raven
Entrails of life on my plate
And I ate ‘em…

Interested in what I see
Try that Rorcharch test on me
Have you seen the beauty of the
Enticing beast

Let me go
Master, I hate you so
I cannot sleep my nights
When my whole being cries

Lupo e corvo

Accordami un desiderio, mio padrone
Bada a me
Sono stato un servo fedele
Sincero, modesto

Abbandonai ciò che mi appartiene,
abbandonai la mia avidità
Il mio esame di coscienza
Mi hai fatto vedere, per essere me

Sono ora come Giuda, reso
Vergognoso di ciò che sono diventato
Temo per la vita che vesto come un anello
Per crogiolarmi nel tuo favore, ucciderò il re

Dici che sono invincibile
Non posso morire
Lo so, ma comunque
Le parole, esse mi mutilano

Accordami un desiderio, mio padrone
Compassione, per favore
Mi piacerebbe essere un uomo
…forse un giorno

Sono ora come Giuda, reso
Vergognoso di ciò che sono diventato
Temo per la vita che vesto come un anello
Per crogiolarmi nel tuo favore, ucciderò il re

Lasciami andare
Padrone, ti odio così tanto
Come posso dormire le mie notti
Quando il mio intero essere piange?

Ho cercato di essere come tutti
Aperto la mia anima
Ma cosa dovevo dare
Sono risultato ripugnante

Incantato dalla forza
Sfiorato dalla grazia
Un solo bel fiore nero
La fine dell’umana razza

Con orgoglio ora affronto la mia fede
Re e Regina ora sono nella camera ardente
Questo anello che indosso è una cosa potente
Per crogiolarmi nel tuo favore, ho ucciso il re

Lasciami andare
Padrone, ti odio così tanto
Come posso dormire le mie notti
Quando il mio intero essere piange?

Ho avuto un incubo
Il lupo mangiava il corvo
Intestini di vita sul mio piatto
E io li mangiai…

Interessato a ciò che vedo
Prova questo test Rorcharch su di me
Hai visto la bellezza della
Seducente bestia

Lasciami andare
Padrone, ti odio così tanto
Come posso dormire le mie notti
Quando il mio intero essere piange?

Tags: - 1.189 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .