And yet it moves – Fates Warning

And yet it moves (Ed eppur si muove) è la decima e ultima traccia dell’undicesimo album dei Fates Warning, Darkness in a Different Light, pubblicato il 30 settembre del 2013.

Formazione Fates Warning (2013)

  • Ray Alder – voce
  • Jim Matheos – chitarra
  • Frank Aresti – chitarra
  • Joey Vera – basso
  • Bobby Jarzombek – batteria

Traduzione And yet it moves – Fates Warning

Testo tradotto di And yet it moves (Matheos, Alder) dei Fates Warning [Inside Out]

And yet it moves

Start towards morning
We leave the station
Long, long miles ahead
To an unknown destination
Landscape in gray
Meets a tired eye
Like the years unnoticed
It all just rushes by

Falling, floating
Feeling far removed and alone
Dreaming, drifting
No direction, destination unknown

Racing forward
Pushing through the haze
Slipping slowly back
And tripping through the days

Falling, floating
Feeling far removed and alone
Dreaming, drifting
No direction, destination unknown

Horizons shift
Sea and sky combine
Out there, somewhere
Distant points align

Perceptions blur
Time and space collide
Long days, years blaze
Across the great divide

Falling, floating
Lost and far from home
Dreaming, drifting
Destination unknown

Reflections dim
Day and night converge
Routine, unseen
The past and present merge

Falling, floating
Lost and far from home
Dreaming, drifting
Destination unknown

Eyes to the window
Watching the rain come down
Too soon it’s over
And we’re left
with dry ground

And in the evening
Shooting stars come passing through
Too soon it’s over
And they drift from out of view

But now between sea and sky
Shadows are growing thin
Losing light, lost in time
As the night rolls in

And then under moon and stars
The long day fades and ends
All alone but not lonely
As darkness descends

In the moment all is well
Sea and sky slow and pause
You are small, days are long
And time stands still

Yet it moves
And yet it moves

In this moment mind at rest
Moon and stars slow and pause
You are tired, nights are long
And time stands still

Yet it moves
And yet it moves

Ed eppur si muove

Al sorger del mattino si inizia
Noi abbandoniam la stazione
Lontane, lontane miglia di fronte
Verso un’ignota destinazione
Panorami tinti di grigio
Incontran occhi esausti
Come gl’inavvertiti anni
Tutto semplicemente precipita

Crollando, fluttuando
Sentendomi in lontananza rimosso e solo
Sognando, vagando
Nessuna direzione, ignota destinazione

Correndo
Spingendomi attraverso la foschia
Scivolando pigramente all’indietro
E viaggiando lungo i giorni

Crollando, fluttuando
Sentendomi in lontananza rimosso e solo
Sognando, vagando
Nessuna direzione, ignota destinazione

Gli orizzonti slittano
Il mare ed il cielo si fondono
Là fuori, da qualche parte
Punti distanti s’allineano

Le percezioni si confondono
Tempo e spazio collimano
Flemmatici dì, gl’anni scorrono celeri
Lungo il vasto scisma

Crollando, fluttuando
Smarrito e lungi da casa
Sognando, vagando
Ignota destinazione

Riflessi s’oscurano
Giorno e notte convergono
quotidianità, l’etereo
Il passato ed il presente si miscelano

Crollando, fluttuando
Smarrito e lungi da casa
Sognando, vagando
Ignota destinazione

Occhi fermi sulla finestra
Ch’osservano la pioggia scendere
Troppo presto essa è terminata
E noi ce ne stiam andando
con il pavimento asciutto

Ed in serata
Stelle cadenti giungon sfrecciando
Troppo presto essa è terminata
Ed esse s’allontanano fuori portata

Ma ora tra il mare ed il cielo
Stan crescendo esili ombre
La luce si smarrisce, sperduta nel tempo
Quando arriva la notte

E poi sotto la luna e gl’astri
Il lungo dì sfuma e termina
Tutto solo ma non in solitudine
Quando discende la tenebra

Nel momento in cui tutto va per il verso giusto
Il mare ed il cielo rallentano e s’arrestano
Tu sei minuscolo, grandi son i giorni
Ed il tempo resta immobile

Eppur si muove
Ed eppur si muove

In quest’attimo la mente si crogiola nel riposo
La luna e le stelle rallentano e s’arrestano
Tu sei esausto, la notte è lunga
Ed il tempo resta immobile

Eppur si muove
Ed eppur si muove

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 146 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .