A bloodsoaked symphony – Whitechapel

A bloodsoaked symphony (Una sinfonia insanguinata) è la traccia numero tre dell’ottavo album dei Whitechapel, Kin, pubblicato il 29 ottobre del 2021. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Whitechapel (2021)

  • Phil Bozeman – voce
  • Ben Savage – chitarra
  • Alex Wade – chitarra
  • Zach Householder – chitarra
  • Gabe Crisp – basso
  • Alex Rüdinger – batteria

Traduzione A bloodsoaked symphony – Whitechapel

Testo tradotto di A bloodsoaked symphony dei Whitechapel [Metal Blade]

A bloodsoaked symphony

My conscious froze when
I felt the cold embrace
of the hand that crafted me
I set my soul ablaze,
I crawled through the nether
and left a suicide letter
next to my own severed head
I think I should be dead but
that’s the beauty of selling yourself to sin
But again, we are men
craving winter’s end
Wishing to live within
our origin again

The door to immortality is shut
I can’t take much more of the scent of mold
This sphere of madness burning in my gut
Has trapped me in this house again

Mother, I pray that your voice
sings me to sleep
To save my sanity from
the sound of this blood-soaked symphony
Father, I pray that your hand is warm again
My pain will never end
until you both come back to me

I can feel the devil’s presence,
he never left this house
Now I can live my third depth fantasy
Draw him straight to me and drain
every last drop from his arteries

A sacrifice of blood wakes the eye
It looks to turn this iron into gold
I place my hand upon the ancient god
I surrender my life
I bring the gift of resurrection
The power returns from which it came
Now grant me what I have gifted
Mother, father come back to me

In blood and bone
I carve an oath
To save this boy
from this shattered home
Tonight we bathe in blood and drink
From the skull of the beast
that left his heart so cold
In a perfect world we could
take his whole family’s soul
And fuel our hearts with the hate I have
For the beast in us all

Una sinfonia insanguinata

La mia coscienza si è raggelata quando
ho sentito il freddo abbraccio
della mano che mi ha creato
Ho dato fuoco alla mia anima,
sono strisciato nell’oltretomba
e ho lasciatouna lettera di suicidio
accanto alla mia testa mozzata
Penso che dovrei essere morto ma
questo è il bello di vendersi al peccato
Ma ancora una volta, siamo uomini
che bramano la fine dell’inverno
Volendo vivere di nuovo all’interno
della nostra origine

La porta dell’immortalità è chiusa
Non ne posso più del profumo di muffa
La sfera di follia che brucia nelle mie viscere
Mi ha intrappolato di nuovo in questa casa

Madre, prego che la tua voce
mi aiuti a dormire
Per salvare la mia sanità mentale
dal suono di questa sinfonia intrisa di sangue
Padre, prego che la tua mano sia di nuovo calda
Il mio dolore non finirà mai
finché entrambi non tornerete da me

Sento la presenza del diavolo,
non ha mai lasciato questa casa
Ora posso vivere la mia profonda fantasia
Attiralo dritto a me e drena
fino all’ultima goccia dalle sue arterie

Un sacrificio di sangue risveglia l’occhio
Sembra trasformare questo ferro in oro
Poso la mia mano sull’antico dio
abbandono la mia vita
Porto il dono della resurrezione
Ritorna il potere da cui proveniva
Ora concedimi quello che ho donato
Mamma, papà tornate da me

Nel sangue e nelle ossa
scolpisco un giuramento
Per salvare questo ragazzo
da questa casa in frantumi
Stanotte ci bagniamo nel sangue e beviamo
Dal teschio della bestia che
ha lasciato il suo cuore così freddo
In un mondo perfetto potremmo
prendere l’anima di tutta la sua famiglia
E alimentare i nostri cuori con l’odio che ho
Per la bestia in tutti noi

Cosa ne pensi? La canzone ti piace?
[Totale: 0 Media: 0]

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *