A caress of stars – Tiamat

A caress of stars (Una carezza delle stelle) è la traccia numero quattro del terzo album dei Tiamat, Clouds, pubblicato il 2 aprile del 1992.

Formazione Tiamat (1992)

  • Johan Edlund – voce, chitarra
  • Thomas Petersson – chitarra
  • Johnny Hagel – basso
  • Niklas Ekstrand – batteria
  • Kenneth Roos – tastiere

Traduzione A caress of stars – Tiamat

Testo tradotto di A caress of stars (Petersson, Edlund) dei Tiamat [Century]

A caress of stars

I was your fear and you were my fate
I wanted you near but I bred your hate
You left me for dead, deep down in the mud
With scars on my head,
in my heart and my blood

On my head, in my heart and my blood
On my head, in my heart and my blood

“A caress of stars
A silhouette in the twilight sky
The daybreak sets on silver seas
My name echoes
through crimson hills

On the horizon, where seas meet clouds
A scenery shimmers beyond reality
I glance a world
as a recent lit star
I am swallowed by universe”

A vacant eye caught the last moonlight
A wish to die
to be shining bright
As a star to light your way
To where we are not led astray

Where we are not led astray
Where we are not led astray

“A caress of stars
A silhouette in the twilight sky
The daybreak sets on silver seas
My name echoes
through crimson hills

On the horizon, where seas meet clouds
A scenery shimmers beyond reality
I glance a world
as a recent lit star
I am swallowed by universe”

Deep in death
Wrapped in the morning beauty
Comes close my love
My dearest sister and friend

Una carezza delle stelle

Io ero la tua paura e tu eri il mio destino
Ti volevo vicino ma allevai il tuo odio
Mi lasciasti per morto, giù nel fango
Con delle ferite sulla mia testa,
nel mio cuore ed il mio sangue

Sulla mia testa, nel mio cuore ed il mio sangue
Sulla mia testa, nel mio cuore ed il mio sangue

“Una carezza delle stelle
Una sagoma nel crepuscolo del cielo
L’ alba si alza su mari d’ argento
Il mio nome riecheggia
attraverso colline cremisi

All’ orizzonte, dove i mari incontrano le nuvole
Uno scenario brilla oltre la realtà
Do uno sguardo al mondo
come una stella accesa di recente
Sono ingoiato dall’universo”

Un occhio vuoto catturò l’ultima luce lunare
Un desiderio di morire
per poter brillare intensamente
Come una stella che illumina la tua strada
A dove noi non siamo smarriti

Dove non siamo smarriti
Dove non siamo smarriti

“Una carezza delle stelle
Una sagoma nel crepuscolo del cielo
L’ alba si alza su mari d’ argento
Il mio nome riecheggia
attraverso colline cremisi

All’orizzonte, dove i mari incontrano le nuvole
Uno scenario brilla oltre la realtà
Do uno sguardo al mondo
come una stella accesa di recente
Sono ingoiato dall’universo”

Profondo nella morte
Avvolto nella bellezza mattutina
Vieni più vicino amore mio
Mia sorella e amica più cara

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

??!