A return to the earth below – Oceans of Slumber

A return to the earth below (Un ritorno alla terra sottostante) è la traccia numero tre del quarto omonimo album degli Oceans of Slumber, pubblicato il 4 settembre del 2020. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Oceans of Slumber (2020)

  • Cammie Gilbert – voce
  • Jessie Santos – chitarra
  • Alexander Lucian – chitarra
  • Semir Ozerkan – basso
  • Dobber Beverly – batteria, pianoforte
  • Mat V. Aleman – tastiere

Traduzione A return to the earth below – Oceans of Slumber

Testo tradotto di A return to the earth below degli Oceans of Slumber [Century Media]

A return to the earth below

Broken glass and I am holding my breath
Weak hands are trembling
I thought today would be like any other
But the bell jars coming down
A sudden sinking
and my heart is falling
Right down into the ground
I feel the panic inside overtaking
Any resolve I thought I’d found

On the ledge we danced,
now we are falling
And the walls are closing in
When the darkness gathers,
we are crawling
And the worms are coming in

My thoughts are racing
and my heart is shattered
Like a bird caught in a cage
Like the sky that fights
the storm from overtaking
The serene I thought I’d found
It waits for me
Oh, it never really left
It takes hold of me
And it drags me straight to Hell

On the ledge we danced,
now we are falling
And the walls are closing in
When the darkness gathers,
we are crawling
And the worms are coming in

In only a moment the tides have all changed
Erasing the work
and toil of previous days
I lean into the void
That I always knew would come
to reclaim my light

I have spent my whole life running
And I have tried, I have tried
to flee from myself
I could never, no, I could never
weather the storm
That was rising, rising,
rising from within me
It doesn’t matter the time in between

Darkness carved its mark in me
Carved its mark in everything
But I’m done, I’m done running
I stand in the rain
Here I stand
Purge my fear, and make my claim

Un ritorno alla terra sottostante

Vetri rotti e trattengo il respiro
Mani deboli stanno tremando
Pensavo che oggi sarebbe stato come un altro,
Ma la campana sta scendendo
Un improvviso affondamento
e il mio cuore sta cadendo
Giù nel terreno
Sento il panico dentro il sorpasso
Qualsiasi risoluzione pensavo di aver torto

Sulla sporgenza abbiamo ballato,
adesso stiamo cadendo e
I muri si stanno chiudendo
Quando il buio si addensa,
stiamo strisciando e
I vermi stanno arrivando

I miei pensieri stanno correndo
e il mio cuore è in frantumi
Come un uccello intrappolato in una gabbia
Come il cielo che combatte
la tempesta contro i sorpassi
Il sereno che credevo di aver trovato
Mi aspetta
Oh, non se n’era mai andato
Mi prende e
Mi trascina dritto all’Inferno

Sulla sporgenza abbiamo ballato,
adesso stiamo cadendo e
I muri si stanno chiudendo
Quando il buio si addensa,
stiamo strisciando e
I vermi stanno arrivando

In un attimo, le maree sono cambiate tutte
Cancella il lavoro
e la fatica dei giorni precedenti
Mi appoggio al vuoto che
Ho sempre saputo sarebbe venuto
a reclamare la mia luce

Ho passato tutta la mia vita a correre e
Ho tentato, ho tentato
di fuggire da me stessa
Non avrei mai potuto, no, non avrei
mai potuto resistere alla tempesta che
Stava sorgendo, sorgendo,
sorgendo dentro di me
Non importa il tempo in mezzo

Il buio ha scolpito il suo segno in me
Ha scolpito il suo segno ovunque
Ma sono chiuso, ho smesso di correre
Rimango nella pioggia
Rimango qui
Elimina la mia paura e fai la mia richiesta

* traduzione inviata da Bandolero

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *