Bearing the serpent’s lamb – Job For A Cowboy

Bearing the serpent’s lamb (Sopportare l’innocenza del serpente) è la traccia che apre il primo album dei Job For A Cowboy, Genesis, pubblicato il 15 maggio del 2007.

Formazione Job For A Cowboy (2007)

  • Jonny Davy – voce
  • Bobby Thompson – chitarra
  • Ravi Bhadriraju – chitarra
  • Brent Riggs – basso
  • Elliot Sellers – batteria

Traduzione Bearing the serpent’s lamb – Job For A Cowboy

Testo tradotto di Bearing the serpent’s lamb dei Job For A Cowboy [Metal Blade]

Bearing the serpent’s lamb

This virgin churns on the back
of her own indisposed and throbbing body.
Nauseated she chokes on her own vomit
emitted from her distended
and desiccated throat
Weak and obscured this woman’s body
begins to convulse and twitch in
her now soiled sheets with
an abdomen beginning to flourish
as her ribs now
unhinge and shift.
Beneath the rib cage
lay a sweltering child.
A child forcing and pushing outward
for decampment of his mother’s womb.

Bearing a bastard child.
Bearing what is now the son
of the new world’s lord.
Bearing the serpent’s lamb.
Overwhelmed she grows
debilitated and weak.
Staying attentive becomes more burdensome,
a struggle to stay awake
as her body starts to contract,
she mutters one conclusive, crowning breath.
“Why would such a God allow
such deep evil? Theodicy!”

The curtains are slowly lowered over
her solitary and meaningless life.
Her chest lay open, a gaping wound
revealing the damage left inside.
Her own body only used to mask
the beast that dwelled internally.
This orphan child scowls over the remains
of his birth given origin,
his own mother
only to grow through
his adolescence to clench the
name of the Antichrist.

Sopportare l’innocenza del serpente

Questa vergine si agita sulle spalle
del suo corpo indisposto e palpitante.
Nauseata, strozza sul suo vomito
emesso dalla sua gola
dilatata ed essiccata.
Debole e oscurata, questo corpo da donna
inizia ad avere le convulsioni e si contrae
nelle sue lenzuola ormai sporche dalle
Un inizio dell’addome fino a fiorire
mentre le sue costole sono
sganciate e ormai spostate.
Sotto la gabbia toracica,
giace un bambino soffocante.
Un bambino che si sforza a spingere verso
l’esterno per smontare il grembo di sua madre.

Tenendo un figlio bastardo.
Tenendolo per quello che è il figlio
del signore del mondo nuovo.
Tenendo l’agnello del serpente.
Sopraffatta, lo fa crescere
debilitato e debole.
Rimanendo attenti si diventa molto doverosi,
una lotta per stare svegli
mentre il suo corpo comincia a contrarsi,
Lei mormora un respiro conclusivo e coronato:
“Perché dovrebbe un tale Dio consentire
un profondo male? Teodicea!”

Le tende vengono lentamente coperte sopra
la sua vita solitaria e senza senso.
Il suo petto si apre, una ferita aperta
rivela il danno lasciato dentro.
Il suo corpo era stato usato per
mascherare la bestia che dimorava internamente.
Questo bambino orfano si acciglia
sopra i resti della sua nascita che
ha dato origine, la sua madre
Solo per crescere attraverso
La sua adolescenza per stringere
il nome dell’Anticristo.

* traduzione inviata da Anonimo

Tags: - Visto 13 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .