Black Bart – Volbeat

Black Bart è la traccia numero dieci del quinto album dei Volbeat, Outlaw Gentlemen & Shady Ladies, pubblicato il 5 aprile del 2013. Il brano parla di Charles Earl Bowles, detto anche Black Bart rapinatore specializzato in assalti a diligenze e divenuto famoso nel Far West americano anche per la sua usanza di lasciare messaggi poetici dopo due dei suoi più epici colpi.

Formazione Volbeat (2013)

  • Michael Poulsen – voce, chitarra
  • Rob Caggiano – chitarra
  • Anders Kjølholm – basso
  • Jon Larsen – batteria

Traduzione Black Bart – Volbeat

Testo tradotto di Black Bart (Poulsen) dei Volbeat [Vertigo]

Black Bart

A man appeared before Wells Fargo
Wells Fargo’s stage driver man
wearing a long white linen
and a dust flour sack over his head

Pointed a double barreled shotgun
at the driver and forced him to halt
please throw down your box
sir and madame please
don’t need your money or pearls

They call him Black Bart P08
The highway bandit poetry man
leaving his poem disappeared
like a ghost on his own all on his own
the road he owns

Rise Black Bart rise I’m calling
calling your spirit out
dust off your hat and hatchet
there are boxes out there
with your name and mark

The road has been cold and lonely
the road has been out of good tales
let’s shake up some dust
we’ll be opening the box
like before just like before
and leave a poem

For honor and for riches
I’ve labored long and hard for the bread
but on my corns too long you tread
you fine haired sons of bitches

Black Bart

Un uomo comparve davanti alla Wells Fargo
Il protagonista della scena
indossa un lungo vestito bianco di lino
e un polveroso sacco di farina sopra la testa

Punta un fucile a doppia canna
al conducente e lo costringe a fermarsi
Per favore butti già la cassetta, s
ignori e signore per favore,
non ho bisogno del vostri soldi e perle

Lo chiamano Black Bart P08
Il bandito poeta
lascia il suo poema, scompare
Come un fantasma da solo, tutto da solo
la strada è sua

Alzati Black Bart alzati, sto chiamando
sto chiamando il tuo spirito
spolvera il cappello e l’accetta
ci sono delle cassette là fuori
con il tuo nome e il tuo marchio

La strada è stata fredda e solitaria
La strada è stata fatta di buone storie
scuotiamo un po’ di polvere
Apriremo la cassetta
come prima, proprio come prima
e lasceremo un poema

Per onore e per ricchezza
Ho lavorato a lungo e duramente per il pane
Ma mi hai pestato i calli troppe volte
tu, figlio di puttana dai bei capelli

Volbeat - Outlaw Gentlemen & Shady LadiesLe traduzioni di Outlaw Gentlemen & Shady Ladies

01.Let’s shake some dust (strumentale) • 02.Pearl Hart • 03.The nameless one • 04.Dead but rising • 05.Cape of our hero • 06.Room 24 • 07.The hangman’s body count • 08.My body • 09.Lola Montez • 10.Black Bart • 11.Lonesome rider • 12.The sinner is you • 13.Doc Holliday • 14.Our loved ones • 15.Ecotone

Tags:, - Visto 33 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .