Caroline leaving – Volbeat

Caroline leaving (Carolina se ne va) è la traccia che apre il primo album dei Volbeat, The Strength / The Sound / The Songs, pubblicato il 26 settembre del 2005.

Formazione Volbeat (2005)

  • Michael Poulsen – voce, chitarra
  • Franz Gottschalk – chitarra
  • Anders Kjølholm – basso
  • Jon Larsen – batteria

Traduzione Caroline leaving – Volbeat

Testo tradotto di Caroline leaving (Poulsen, Larsen, Kjølholm, Gottschalk) dei Volbeat [Rebel Monster Records]

Caroline leaving

Which of you am I to lay down first
To shake the coffin or to spread the dust
To say hell-o and greet the underworld
Or fly the moment over hill to burn
Feel the lightning, or be the lightning

Enter stellar, levigate a name
Among the others we all look the same

Your time is flying now high in the air
So sad to see you got nothing to say

Two black ravens sitting on a fence
Cackle laughing at mankind itself
Loving how it feels to be that free
And leaving us behind in misery
Feel the lightning, or be the lightning

Enter stellar, levigate a name
Among the others we all look the same

Your time is flying now high in the air
So sad to see you got nothing to say
The ravens are crying you home
‘Cause the heaven is not you
You’ll feel the fire
And I will be joining you too

Your time is flying now high in the air
So sad to see you got nothing to say
The ravens are crying you home
‘Cause the heaven is not you
You’ll feel the fire
And I will be joining you too

Carolina se ne va

Quali di voi devo sdraiare per primo
Per scuotere la bara o spargere la polvere
Per dire ciao e salutare gli inferi
O volare il momento sulla collina per bruciare
Senti il fulmine, o sii il fulmine

Entra favoloso, polverizza un nome
Tra gli altri siamo tutti uguali

Il tuo tempo sta volando alto nell’aria
È così triste vedere che non hai niente da dire

Due corvi neri sono seduti su un cancello
Ridendo fragorosamente sull’umanità stessa
Amando il modo in cui ci sente a essere liberi
e lasciarci alle spalle nell’infelicità
Senti il fulmine, o sii il fulmine

Entra favoloso, polverizza un nome
Tra gli altri siamo tutti uguali

Il tuo tempo sta volando alto nell’aria
È così triste vedere che non hai niente da dire
I corvi ti stanno piangendo a casa
Perché il paradiso non sei tu
Sentirai il fuoco
E anche io mi unirò a te

Il tuo tempo sta volando alto nell’aria
È così triste vedere che non hai niente da dire
I corvi ti stanno piangendo a casa
Perché il paradiso non sei tu
Sentirai il fuoco
E anche io mi unirò a te

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *