Don’t fear the winter – Rage

Don’t fear the winter (Non temere l’inverno) è la traccia numero sette del terzo album dei Rage, Perfect Man, pubblicato il 6 giugno del 1988. La traccia venne poi inclusa come bonus track nell’album del 2001 Welcome to the Other Side. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Rage (1988)

  • Peter “Peavy” Wagner – voce, basso
  • Manni Schmidt – chitarra
  • Chris Ephthimiadis – batteria

Traduzione Don’t fear the winter – Rage

Testo tradotto di Don’t fear the winter (Wagner) dei Rage [Noise]

Don’t fear the winter

Autumn, the time of darkness and decay
Life’s running shorter day by day

Winter, has gripped the land in cold caress
He’s all alone and deeply depressed, she’s dead

Don’t you fear the winter,
I will keep you safe and warm
Don’t you fear the winter,
nothing’s gonna do you harm

Midnight, and on the graveyard a storm is raging
The clods of earth hide his whole life

Homeless, who’s lonely now will be for long
The wind will drift him on and on, like the leaves

Don’t you fear the winter,
I will keep you safe and warm
Don’t you fear the winter,
come with me, there’ll be no harm

A silent might that has moved you
Hear your waters stand still
Striding down to the elder
Soon you’ll meet her again

Autumn, who’s got the time knows nothing yet
Who cares? But watchful are the dead

Midnight, it’s hard
to face and deeply sad
But you’re asleep
so don’t look back,
you’re dead

Don’t you fear the winter,
I will keep you safe and warm
Don’t you fear the winter,
nothing’s gonna do you harm
Don’t you fear the winter,
I will keep you safe and warm
Don’t you fear the winter,
come with me, there’ll be no harm

Non temere l’inverno

Autunno, tempo di oscurità e declino
La vita diventà più breve giorno dopo giorno

Inverno, ha stretto la terra in una fredda carezza
È tutto solo e molto depresso, lei è morta

Non temere l’inverno,
io continuerò a tenerti al sicuro e al caldo
Non temere l’inverno,
nulla ti farà del male

Mezzanotte, sul cimitero infuria una tempesta
Le zolle di terra nascondono tutta la sua vita

Senzatetto, chi è solo ora lo sarà per molto
Il vento lo porterà alla deriva come una foglia

Non temere l’inverno,
io continuerò a tenerti al sicuro e al caldo
Non temere l’inverno,
vieni con me, non ci sarà nessun danno

Una forza silenziosa ti ha spostato
Ascolta le tue acque stare immobili
A grandi passi verso i più anziani
Presto la incontrerai di nuovo

Autunno, chi ha tempo non sa ancora nulla
A chi importa? Ma vigili sono i morti

Mezzanotte,
è profondamente triste e difficile da affrontare
Ma tu stai dormendo,
quindi non guardare indietro
sei morto

Non temere l’inverno,
io continuerò a tenerti al sicuro e al caldo
Non temere l’inverno,
nulla ti farà del male
Non temere l’inverno,
io continuerò a tenerti al sicuro e al caldo
Non temere l’inverno,
vieni con me, non ci sarà nessun danno

Tags:, - Visto 143 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .