Eden Echo – Kamelot

Eden Echo (Eco dell’Eden) è la traccia numero undici dell’ottavo album dei Kamelot, Ghost Opera, pubblicato il 5 giugno del 2007.

Formazione Kamelot (2007)

  • Roy Khan – voce
  • Thomas Youngblood – chitarra
  • Glenn Barry – basso
  • Casey Grillo – batteria
  • Oliver Palotai – tastiere

Traduzione Eden Echo – Kamelot

Testo tradotto di Eden Echo (Khan, Youngblood, Barry, Grillo, Palotai) dei Kamelot [SPV]

Eden Echo

First you said that you would never leave me
Merry were my days
Then you told me life is never easy
And left without a trace

But how come I want you
Like the soil yearns for the rain

Won’t you light up
Won’t you light up my life
Let my soul breathe
Tell me wrong tell me right
You’re my mind cage
Like a mountain far away
You were always there
Dressed in summer white

You will never know how much I miss you
Or open to my fear
Find a maze I make my way through
and enter if you dare

How come I want you
Like the soil yearns for the rain

Won’t you light up
Won’t you light up my life
Let my soul breathe
Tell me wrong tell me right
You’re my mind cage
Like a mountain far away
You were always there
Dressed in summer white

Remember my name
And paint the darkness with your light
Go sing your song
for all the broken hearted
Like Eden echoes in my head
The unforgiven gave you all

Won’t you light up
Won’t you light up my life
Let my soul breathe
Tell me wrong tell me right
You’re my mind cage
Like a mountain far away
You were always there
Dressed in summer white

Eco dell’Eden

Prima mi dicesti che non mi avresti mai lasciato
Felici erano i miei giorni
Poi mi dicesti che la vita non è mai facile
e te ne sei andata senza lasciare traccia

Come mai ti voglio
come il terreno desidera la pioggia?

Non accenderai,
non accenderai la mia vita
Lascia che la mia anima respiri
Dimmi che mi sbaglio, dimmi che ho ragione
Tu sei la mia gabbia mentale
Come una montagna lontana
Tu sei sempre là
vestita di un bianco estivo

Non saprai mai quando mi manchi
o ti aprirai alla mia paura
Incontrato un labirinto, cerco di farmi strada
prova ad entrare se hai coraggio

Come mai ti voglio
come il terreno desidera la pioggia?

Non accenderai,
non accenderai la mia vita
Lascia che la mia anima respiri
Dimmi che mi sbaglio, dimmi che ho ragione
Tu sei la mia gabbia mentale
Come una montagna lontana
Tu sei sempre là
vestita di un bianco estivo

Ricorda il mio nome
e dipingi l’oscurità con la tua luce
Vai avanti a cantare la tua canzone
per tutti i cuori spezzati
come gli echi dell’Eden nella mia testa
Chi non è stato perdonato ti aveva dato tutto

Non accenderai,
non accenderai la mia vita
Lascia che la mia anima respiri
Dimmi che mi sbaglio, dimmi che ho ragione
Tu sei la mia gabbia mentale
Come una montagna lontana
Tu sei sempre là
vestita di un bianco estivo

Kamelot - Ghost OperaLe traduzioni di Ghost Opera

01.Solitaire (strumentale) • 02.Rule the world • 03.Ghost Opera • 04.The human stain • 05.Blücher • 06.Love you to death • 07.Up through the ashes • 08.Mourning star • 09.Silence of the darkness • 10.Anthem • 11.Eden echo • 12.The pendulous fall • 13.Season’s end

Tags: - Visto 68 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .