Elegy – Amorphis

Elegy (Elegia) è la traccia numero nove e quella che dà il nome al terzo album degli Amorphis, pubblicato il 14 maggio del 1996.

Formazione Amorphis (1996)

  • Pasi Koskinen – voce
  • Tomi Koivusaari – chitarra
  • Esa Holopainen – chitarra
  • Olli-Pekka Laine – basso
  • Pekka Kasari – batteria
  • Kim Rantala – tastiere

Traduzione Elegy – Amorphis

Testo tradotto di Elegy (Rantala) degli Amorphis [Relapse Records]

Elegy

Long evenings full of longing
Low-spirited my mornings
Full of longing too my nights
And all the time the bitterest
‘Tis my lovely I long for
It is my darling I miss
My black-browed one I grieve for
There’s no hearing my treasure
No seeing my marten-breast
No hearing her in the lane
Driving below the window
Chopping the wood by the stack
Clinking outside the cook-house:
In the earth my berry lies
In the soil she’s mouldering
Under the sand my sweet one
Beneath the grass my treasure
The one I grieve for

Elegia

Lunghe serate piene di desiderio
depresse le mie mattine
Piene di desiderio anche le mie notti
E sempre più amaro
è la mia bella che desidero
è la mia cara che mi manca
La mia ragazza dalle sopracciglia nere mi affligge
Non sento il mio tesoro
Non vedo il mio petto di martora
Non la sento nella corsia
Guidare sotto la finestra
Tagliare il legno dalla catasta
Tintinnare fuori in cucina:
Nella terra le mie bacche giacciono
Nel terreno lei si sta decomponendo
Sotto la sabbia, la mia dolcezza
Sotto l’erba il mio tesoro
Colei per cui mi affliggo

* traduzione inviata da Vittorio Scullari

Tags:, - Visto 37 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .