Epilogue – Fleshgod Apocalypse

Epilogue (Epilogo) è la traccia numero nove del terzo album dei Fleshgod Apocalypse, Labyrinth, pubblicato il 16 agosto del 2013. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Fleshgod Apocalypse (2013)

  • Tommaso Riccardi – voce, chitarra
  • Cristiano Trionfera – chitarra
  • Paolo Rossi – basso
  • Francesco Paoli – batteria
  • Francesco Ferrini – pianoforte

Traduzione Epilogue – Fleshgod Apocalypse

Testo tradotto di Epilogue dei Fleshgod Apocalypse [Nuclear Blast]

Epilogue

Oh, bright son of destiny
Bringer of light in this darkness
Beautiful prince
Now take my hand again
Forever tied by the thread of our fate
Now, we’re together again

Cold and desolate is the nature of my soul
Forever indifferent to the screams of shadows
Lying deep in the void
So give it up
Now face the score
In the heart of the chosen one
There’s no deliverance

I have to face all this scorn
Staining my own land with useless tears
Look in the eyes of the one
Feeding himself with my deepest fears

Oh, I’ll touch your heart again
Waken the cold lonely dreamer
I, will illuminate your soul
Wounded by emptiness
Please take me far
from this land of pain
Now, on the waves of the sea

Cold and desolate is the nature of my soul
Forever indifferent to the screams of shadows
Lying deep in the void
So give it up
Now face the score
In the heart of the chosen one
There’s no deliverance

I had to face all this scorn
Staining my own land with useless tears
Look, now I am too tired to fight
And run away from this filling light

Nightmares and shadows
Together we’ll drown in the sea
Believe me!
You’ll walk by my side

Epilogo

Oh, luminoso figlio del destino
Portatore di luce in questa oscurità
Bellissimo principe
Ora prendi di nuovo la mia mano
Per sempre legati dal filo del nostro destino
Ora siamo di nuovo insieme

Fredda e desolata è la natura della mia anima
Per sempre indifferente alle urla delle ombre
Giaciendo in profondità nel vuoto
Quindi arrenditi
Ora affronta la situazione
nel cuore del prescelto
Non c’è alcuna liberazione

Devo affrontare tutto questo disprezzo
Macchiando la mia stessa terra con inutili lacrime
Guarda negli occhi del prescelto
Alimenta se stesso con le mie paure più profonde

Oh, toccherò di nuovo il tuo cuore
Svagli il freddo e solitario sognatore
Io illuminerò la tua anima
ferita dalla solitudine
Per favore, portami lontano
da questa terra di dolore
Ora, sulle onde del mare

Fredda e desolata è la natura della mia anima
Per sempre indifferente alle urla delle ombre
Giacendo in profondità nel vuoto
Quindi arrenditi
Ora affronta la situazione
nel cuore del prescelto
Non c’è alcuna liberazione

Devo affrontare tutto questo disprezzo
Macchiando la mia stessa terra con inutili lacrime
Guarda ora sono troppo stanco per lottare
e fuggire da questa luce che riempie

Incubi e ombre
Insieme annegheremo nel mare
Credimi!
Tu camminerai al mio fianco

Tags:, - Visto 230 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .