Here I go again – Body Count

Here I go again (Ci risiamo) è la traccia numero otto del sesto album dei Body Count, Bloodlust, pubblicato il 31 marzo del 2017. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Body Count (2017)

  • Ice-T – voce
  • Ernie C – chitarra
  • Juan of the Dead – chitarra
  • Vincent Price – basso
  • Ill Will – batteria
  • Sean E Sean – campionatore

Traduzione Here I go again – Body Count

Testo tradotto di Here I go again dei Body Count [Century Media]

Here I go again

Another night
I sit alone in the dark
I can’t remember my name,
I stalk streets and parks
Shame on the victims
whose lifes intersect with mine
Massive contusions, rivers of crimson wine
Dismemberments is all
that I’m remembering
Bloodstains,
pieces of brains under my fingernails
Screams, kicks, fights, bruises, and yells
Nobody lives so nobody tells
I wake up in my house all alone
Bloody sheets, mud on my feet
Next to me, utensils of death,
I can’t front son
Knives, razor blades, axes, and guns
Look in my chest,
I got this ill ass cut
I get the needle and thread and sew it up
Raise the shades and it’s night again
You’ll hear the shouts

Here I go again, check me out
Here I go again, check me out
Here I go again, check me out
Here I go again, check me out

Two ladies out late walking their dogs
They’re old, the city is damned from the fault
I approach from the back
with the speed of a shark
Cloaked by dark,
I rip their backs apart
The violence is incredibly sexual to me
I’m a blood fiend,
makes me bust nuts in my jeans
Yeah, I think I want to keep their heads
I love to peel off their faces
and wear their dead skin to bed
The dogs bark and bite at my feet
As I leave they drag their
headless bodies down the street
I make it home, take a bath
The water turns red in the aftermath
I wake again and it’s night
I passed out, no doubt

Here I go again, check me out
Here I go again, check me out
Here I go again, check me out
Here I go again, check me out

Make it stop
Make the voices stop
Make it stop, please
Stop

My mind echoes with voices of terror
My next victim is in the mirror
Seems like I’ve seen him before,
I can’t quite recollect
All I know is that the voices say
“Slice his neck”
I cut off his hand,
the blood sprayed from his wrist
And burst, it felt warm
when it quenched my thirst
I stabbed him in the eye
with my knife made of surgical steel
Oh what a feel
Electrical shocks ripped my brain
Pain like I never felt before, sweet pain
I love it, I love it and I want more
Pulled out my straight razor blade in his juggular
I’m looking at the ceiling now
I wonder where he went and how
He couldn’t escape, not in that state
I transcended through the gates of hell
and met my soulmate
South of heaven and the devil
is my final vouch
You’ll hear the shouts

Here I go again, check me out
Here I go again, check me out
Here I go again, check me out
Here I go again, check me out

Ci risiamo

Un’altra notte in cui
mi siedo da solo nelle tenebre
Non ricordo il mio nome
e inseguo per vie e parchi
Mi vergogno delle vittime
le cui vite intersecano con le mie
Contusioni massive, fiumi di vino cremisi
Gli smembramenti sono
le uniche cose che ricordo
Macchie di sangue,
pezzi di cervello sotto le mie unghie
Urla, calci, lotte, lividi e grida
Nessuno vivrà, così nessuno lo racconta
Mi sveglio in casa tutto solo
Fogli sanguinanti, fango sotto i miei piedi
Vicino a me, utensili di morte,
non di fronte, ragazzo
Coltelli, lame di rasoio, asce e pistole
Guarda il mio petto,
ho questo taglio lungo il mio culo
Prendo ago e filo, inizio a cucire
Si alzano le ombre ed è ancora notte
Sentirai le grida

Ci risiamo, datemi un occhiata
Ci risiamo, datemi un occhiata
Ci risiamo, datemi un occhiata
Ci risiamo, datemi un occhiata

Due donne passeggiano la sera con i loro cani
Sono vecchie, la città è dannata dalla colpa
Mi avvicino alle loro spalle
con la velocità di uno squalo
Occultato dalle tenebre,
le accoltello alle loro schiene
La violenza è incredibilmente eccitante per me
Sono un demone di sangue,
mi fa s******e nei miei jeans
Già, penso che terrò le loro teste
Adoro sbucciare le loro facce
ed indossare la loro pelle morta sul letto
I cani abbaiano e mi mordono i piedi
Mentre scappo, trascinano
i loro corpi senza testa nella via
Ritorno a casa, mi faccio un bagno
L’acqua diventa rossa in seguito
Mi sveglio ancora ed è notte
Sono svenuto, non c’è dubbio

Ci risiamo, datemi un occhiata
Ci risiamo, datemi un occhiata
Ci risiamo, datemi un occhiata
Ci risiamo, datemi un occhiata

Fatele smettere
Fate smettere le voci
Fatele smettere, vi scongiuro
Basta

La mia mente echeggia con voci di terrore
La mia prossima vittima è nello lo specchio
Mi sembra di averlo già visto prima,
non riesco a ricordare
Tutto ciò che so è che le mie voci dicevano:
“Tagliagli la gola!”
Gli ho tagliato la mano,
il sangue spruzzava dal suo polso
Scoppia, provo calore
quando placa la mia sete
Lo accoltello nell’occhio
con un coltello fatto d’acciaio per la chirurgia
Oh, che sensazione
Scosse elettriche lacerano il mio cervello
Un dolore come non provavo prima, dolce dolore
Lo adoro, lo adoro e ne voglio ancora
Tiro fuori la mia lametta affilata dal suo giugulare
Adesso sto guardando il soffitto
Mi chiedo dove sia andato e come
Non poteva scappare, non in quel stato
Trascendo attraverso le gabbie dell’inferno
e incontro la mia anima gemella
A sud del paradiso
e il diavolo è il mio regalo finale
Sentirai le grida

Ci risiamo, datemi un occhiata
Ci risiamo, datemi un occhiata
Ci risiamo, datemi un occhiata
Ci risiamo, datemi un occhiata

* traduzione inviata da El Dalla

Tags:, - Visto 125 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .