Iconoclasm – Exodus

Iconoclasm (Iconoclastia) è la traccia numero sette dell’ottavo album degli Exodus, The Atrocity Exhibition pubblicato il 23 ottobre del 2007. L’iconoclastia è stato un movimento di carattere religioso sviluppatosi nell’impero bizantino. Il termine “iconoclastia” venne poi usato più in generale per indicare altre forme di lotta contro il culto di immagini in altre epoche e religioni o correnti religiose.

Formazione Exodus (2007)

  • Rob Dukes – voce
  • Gary Holt – chitarra
  • Lee Altus – chitarra
  • Jack Gibson – basso
  • Tom Hunting – batteria

Traduzione Iconoclasm – Exodus

Testo tradotto di Iconoclasm (Holt) degli Exodus [Nuclear Blast]

Iconoclasm

Man creates the god
and the god destroys the man
Betrayed by their own invention
the shepherd butches the lamb
A lion at the head of an army
of sheep when comes time to feed
Like Saturn devoured his children
they’re consumed by belief

I am the chosen one
and I hold the key
Behold the prodigal son
This good I do lives long after me
Let iconoclasm set you free

Christ is the same yesterday
and today, forever a lie
They concocted the heavens
to keep all the puppets in line
Narcotic, addictive desire
to believe they won’t go to hell
A dog that has bitten its master
that it once knew so well

I am the chosen one
and I hold the key
Behold the prodigal son
This good I do lives long after me
Let iconoclasm set you free

Figment of imagination
Oracle of ignorance
Corrupter of society
killer of reason and innocence
An object of man’s creation
made to fill the hole inside
But that abyss has only been opened wide

Wolves they guard the flock
And they slaughter the sick and the weak
Sorrow is all that they find
When salvation is all that they seek
The truth is the greatest lord
where no fool commands the wise
Religion ten times undone
no room for compromise

I am the chosen one
and I hold the key
Behold the prodigal son
This good I do lives long after me
Let iconoclasm set you free

Iconoclastia

L’uomo crea dio
e dio distrugge l’uomo
Traditi dalla loro stessa invenzione
il pastore macella l’agnello
Un leone alla testa di un esercito
di pecore quando arriva il momento di nutrirsi
Come Saturno ha divorato i suoi figli
sono consumati dalla fede

Io sono il prescelto
e io stringo la chiave
Guarda il figliol prodigo
Il bene che faccio vive dopo di me
Lascia che l’iconoclastia ti liberi

Cristo è lo stesso ieri
e oggi, per sempre una bugia
Hanno architettato i cieli
per tenere tutte le marionette in fila
Narcotico, desiderio di dipendenza
per credere che non andranno all’inferno
Un cane che ha morso il suo padrone
che una volta conosceva così bene

Io sono il prescelto
e io stringo la chiave
Guarda il figliol prodigo
Il bene che faccio vive dopo di me
Lascia che l’iconoclastia ti liberi

Frutto dell’immaginazione
Oracolo dell’ignoranza
Corruttore della società
assassino di ragione e innocenza
Un oggetto della creazione dell’uomo
fatto per riempire il vuoto interiore
ma quell’abisso è stato solo spalancato

I lupi proteggono il gregge
E massacrano i malati e i deboli
Il dolore è tutto ciò che trovano
Quando la salvezza è tutto ciò che cercano
La verità è il Signore più grande
dove nessun stupido comanda il saggio
Religione, dieci volte rovinata
non c’è spazio per il compromesso

Io sono il prescelto
e io stringo la chiave
Guarda il figliol prodigo
Il bene che faccio vive dopo di me
Lascia che l’iconoclastia ti liberi

Tags: - Visto 23 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .