Im-Ho-Tep (Pharaoh’s curse) – Iced Earth

Im-Ho-Tep (Pharaoh’s curse) (Im-Ho-Tep, la maledizione del faraone) è la traccia numero cinque del sesto album degli Iced Earth, Horror Show uscito il 26 giugno del 2001. Im-Ho-Tep è stato un architetto, medico e astronomo egizio vissuto nel corso della III dinastia nel 2700 a.C..

Formazione Iced Earth (2001)

  • Matthew Barlow – voce
  • Larry Tarnowski – chitarra
  • Jon Schaffer – chitarra
  • Steve DiGiorgio – basso
  • Richard Christy – batteria

Traduzione Im-Ho-Tep (Pharaoh’s curse) – Iced Earth

Testo tradotto di Im-Ho-Tep (Pharaoh’s curse) (Schaffer, Tarnowski, Barlow) degli Iced Earth [EMI]

Im-Ho-Tep (Pharaoh’s curse)

Time is the bond of mortal life
Isis with the scroll of life
Raised her love Osiris from the dead
Live can transcend the mortal coil
With this script, the high priest of
The Pharaoh commits his sacrilege

Death is but a threshold
To another life, you will arrive
With this power
You shall live again, there is no end
You’ll live again…

Love was the curse upon my soul
For it I would risk salvation
And utilize the scroll to save this one
Time is the sentence for my sin
Three thousand years my angry soul’s
Been trapped inside this tomb
of my condemn.

Death is but a threshold
To another life, I will arrive
With this power
I shall live again, there is no end.
I’ll live again

Dawn shines a light on pain untold
Scarred from the millennia
The heart that beats inside my chest is cold
Rise, I’m rising from these sands of time
By the scarab’s power I am given strength
With hate in hand, this misery I drink

Death is but a threshold
To another life, I will arrive
And with this power
I shall live again, there is no end
This pain won’t end

Im-Ho-Tep (la maledizione del faraone)

Il tempo è il legame della vita mortale
Iside con lo scorrere della vita
Ha risvegliato il suo amore Osiride dai morti
La vita può trascendere la mortale spirale
con questo scritto, il sommo sacerdote
del Faraone commette il suo sacrilegio

La morte non è che una soglia
verso un’altra vita, tu arriverai
con questo potere
Vivrai di nuovo, non c’è fine.
Vivrai di nuovo…

L’amore era la maledizione sulla mia anima
Per questo rischierei la salvezza
e utilizzerò il rotolo per salvare questo
Il tempo è la condanna per il mio peccato
Per tremila anni la mia anima arrabbiata è
stata intrappolato dentro la tomba
della mia condanna

La morte non è che una soglia
verso un’altra vita, arriverà
con questo potere
Vivrò di nuovo, non c’è fine
Vivrò di nuovo

L’alba illumina il dolore non raccontato
Sfregiato dai millenni
Il cuore che batte dentro il mio petto è freddo
Sorgo, mi alzo da queste sabbie del tempo
Dal potere dello scarabeo mi viene data forza
Con l’odio in mano, bevo questa infelicità

La morte non è che una soglia
verso un’altra vita, arriverà
e con questo potere
Vivrò di nuovo, non c’è fine
Questo dolore non finirà

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]
Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *