I’m the one – Seether

I’m the one (Sono io) è la traccia numero dieci del terzo album dei Seether, Karma and Effect, pubblicato il 24 maggio del 2005.

Formazione Seether (2005)

  • Shaun Morgan – voce, chitarra
  • Pat Callahan – chitarra
  • Dale Stewart – basso
  • John Humphrey – batteria

Traduzione I’m the one – Seether

Testo tradotto di I’m the one dei Seether [Wind-up]

I’m the one

Here she’s coming and she’s drunk again
She’s only seventeen
Her daddy said “Well that’s enough of that
Come be my little queen”
And now he’s touching
her wrong again
He’s gonna give her disease
He never wanted it anyway
He only does as he please

Won’t you tell her that I said I’m the one
I couldn’t hurt her like everyone
And tell her that I said I’m the one
And I don’t deserve her!

Here he’s coming and he’s drunk again
He’s on amphetamines
Scratch his nails down the other leg
‘Cause you’re my little queen
And now he’s touching
her wrong again
She’s only trying to get by
He never wanted it anyway
He never soils the child

Won’t you tell her that I said I’m the one
I couldn’t hurt her like everyone
And tell her that I said I’m the one
And I don’t deserve her
Won’t you tell her that I said I’m the one
I couldn’t hurt her like everyone
And tell her that I said I’m the one
And I don’t deserve her!

We’re coming for you!
You!

Won’t you tell her that I said I’m the one
I couldn’t hurt her like everyone
And tell her that I said I’m the one
And I don’t deserve her
Won’t you tell her that I said I’m the one
I couldn’t hurt her like everyone
And tell her that I said I’m the one
And I don’t deserve her!

Sono io

Sta arrivando ed è ancora ubriaca
Ha solo 17 anni
Suo padre gli disse: “Beh, basta così, vieni
Sii la mia reginetta.”
E adesso la sta toccando
ancora nel modo sbagliato
Le darà la malattia
Comunque non l’ha mai voluto
Fa solo come vuole

Non le dirai che ho detto che sono io
Non potevo ferirla come tutti e
Dirle che ho detto che sono io
Non me la merito!

Sta arrivando ed è ancora ubriaco
Lui è sotto anfetamine
Gratta le unghie sull’altra gambe
Perché sei la mia reginetta e
Adesso la sta toccando
ancora nel modo sbagliato
Sta solo cercando di cavarsela
Comunque non l’ha mai voluto
Non sporca mai il bambino

Non le dirai che ho detto che sono io
Non potevo ferirla come tutti e
Dirle che ho detto che sono io
Non me la merito
Non le dirai che ho detto che sono io
Non potevo ferirla come tutti e
Dirle che ho detto che sono io
Non me la merito!

Stiamo venendo per te!
Te!

Non le dirai che ho detto che sono io
Non potevo ferirla come tutti e
Dirle che ho detto che sono io
Non me la merito
Non le dirai che ho detto che sono io
Non potevo ferirla come tutti e
Dirle che ho detto che sono io
Non me la merito!

* traduzione inviata da Bandolero

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

??!