Kick in a spleen – Children of Bodom

Kick in a spleen (Un calcio nella milza) è la traccia numero cinque del decimo album dei Children Of Bodom, Hexed, pubblicato l’8 marzo del 2019. [♫ video ufficiale  ♫]

Formazione Children of Bodom (2019)

  • Alexi Laiho – voce, chitarra
  • Daniel Freyberg – chitarra
  • Henkka Seppälä – basso
  • Jaska Raatikainen – batteria
  • Janne Wirman – tastiere

Traduzione Kick in a spleen – Children of Bodom

Testo tradotto di Kick in a spleen (Laiho) dei Children of Bodom [Nuclear Blast]

Kick in a spleen

You’re whining bitching all day long
You don’t connect you don’t belong
When you wanna ‘fess up
and you wanna come clean
It’s like taking a kick in the spleen

Could you dial back just a notch I’m asking…
Will you won’t you do you don’t you
With the insecurities that you’re masking
Not that I would do but could you

You wear things out like the air we breathe
You care about things
like what’s underneath
You rant about shit and nobody cares
Take a tumble down in a flight of stairs

Could you dial back just a notch I’m asking…
Will you won’t you do you don’t you
With the insecurities that you’re masking
Not that I would do but could you

Your sob stories are
the oldest ones in the book
Will you won’t you do you don’t you
That’s what we call a storm in a tea cup
Not that I would do but could you

So could you dial back a notch I’m asking…
Will you won’t you do you don’t you
With the insecurities you’re masking
Not that I would do but could you

Your sob stories are
the oldest ones in the book
Will you won’t you do you don’t you
That’s what we call a storm in a tea cup
Not that I would do but could you

Un calcio nella milza

Ti lamenti per tutto il giorno
Non connetti e non ti adatti
Quando vuoi confessarti
e vuoi raccontare tutto
È come prendere un calcio nella milza

Potresti calmarti un pochino, mi chiedo
Non vuoi farlo?
Con le insicurezze che stai mascherando
io non lo avrei fatto, ma tu potresti

Consumi le cose come l’aria che respiriamo
Ti preoccupi delle cose
come ci fosse sotto qualcosa
Ti arrabbi per le stronzate e a nessuno importa
Fai un ruzzolone giù dalle scale

Potresti calmarti un pochino, mi chiedo
Non vuoi farlo?
Con le insicurezze che stai mascherando
io non lo avrei fatto, ma tu potresti

Le tue storie piangenti sono
le più vecchie del libro
Non vuoi farlo?
È ciò che chiamiamo tempesta in una tazza di tè
io non lo avrei fatto, ma tu potresti

Potresti calmarti un pochino, mi chiedo
Non vuoi farlo?
Con le insicurezze che stai mascherando
io non lo avrei fatto, ma tu potresti

Le tue storie piangenti sono
le più vecchie del libro
Non vuoi farlo?
È ciò che chiamiamo tempesta in una tazza di tè
io non lo avrei fatto, ma tu potresti

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]
You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *