La conquista – Mägo de Oz

La conquista è la traccia numero tre del quinto album dei Mägo de Oz, Gaia, pubblicato l’8 settembre del 2003.

Formazione Mägo de Oz (2003)

  • José Andrëa – voce
  • Carlitos – chitarra
  • Frank – chitarra
  • Sergio Martínez – basso
  • Txus Di Fellatio – batteria
  • Kisquilla – tastiere
  • Mohamed – violino, viola
  • Fernando Ponce de León – flauto

Traduzione La conquista – Mägo de Oz

Testo tradotto di La conquista dei Mägo de Oz [Locomotive Music]

La conquista

El viento se despertó
Levantando al dios del mar
Mientras bostezaba el sol
El horizonte se desveló

Desnudábanse con aire sensual
La costa y el litoral
Dejando caer la niebla a sus pies
Creí ver el jardín del edén

Y al pisar tierra firme vi llegar
A unas gentes que al ver
Nuestro ropaje no sabían que hacer

Hemos venido a cambiar
Vuestros sueños por la fe
Vuestro oro por tener
A un dios y un rey a quien seguir

Guerra, muerte, destrucción…
Nuestro himno ¡qué valor!
Al soldado y al señor
La conquista les excito

Y aunque nunca quise ser como él
Pediré que nunca más
Se conquiste a otro pueblo jamás

Quiero pedir perdón
Y conquistar tu corazón
Quiero pedir perdón
En una batalla, las primeras bajas,
Son la justicia y el amor

Y a ti te hablo hoy
Cuida y ama tu tradición
Hoy quiero tu perdón
Si tu tierra amas, no dejes por nada,
De cuidarla por favor

La conquista

Il vento si è svegliato
Risvegliando il dio del mare
mentre il sole sbadigliava
l’orizzonte si schiarì

Si spogliarono con aria sensuale
La costa e il litorale
Lasciando cadere la nebbia ai suoi piedi
Pensavo di aver visto il giardino dell’Eden

E quando ho messo piede a terra ho visto
che arrivavano persone che vedendo
i nostri vestiti non sapevano che fare

Siamo venuti per cambiare
i vostri sogni con la fede
per avere il vostro re
E un dio e un re da seguire

Guerra, morte, distruzione
Il nostro inno, che valore!
Al soldato e al signore
eccita la conquista!

E anche se mai avrei voluto essere lui
Chiederò che mai più
si conquisti un altro popolo

Voglio chiedere perdono
E conquistare il tuo cuore
Voglio chiedere perdono
In una battaglia, le prime vittime,
Sono la giustizia e l’amore

E oggi parlo a te
Abbi cura di te e ama la tua tradizione
Oggi voglio il tuo perdono
Se ami la tua terra, non smettere mai
di prenderti cura di lei per favore

Tags: - Visto 19 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .