Lavos – Monuments

Lavos è la traccia numero due del quarto album dei Monuments, In Stasis, pubblicato il 15 aprile del 2022. Nella canzone, partecipa Mick Gordon (il compositore di Doom e Wolfenstein). [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Monuments (2022)

  • Andy Cizek – voce
  • John Browne – chitarra
  • Adam Swan – basso
  • Mike Malyan – batteria

Traduzione Lavos – Monuments

Testo tradotto di Lavos dei Monuments [Century Media Records]

Lavos

Animals in a cage
Some of us filled with rage

I’ve watched the walls crumble down
As time crawls along
Echoing lies through the halls
All your sacrifice was for naught again
A revelation that cannot be undermined
No one to hear our cries

Save yourself while you can
Death towers overhead

We have been chosen, we are the catalyst
Our nature commands us
to forsake the lost
But I won’t watch you die
Eyes hollowed out
There’s no sign of life
Not a promisе kept
Another prophet to rot
in a coffin for all of еternity
We writhe in agony

Save yourself while you can
Death towers overhead
Take back the blood they’ve shed
I won’t see home again
Why?

Bound by premonition
All that I love perishes
Hope withers slowly
sown in the garden of violence
All that was holy has
now been made wretched

Save yourself while you can
Death towers overhead
Take back the blood they’ve shed
I won’t see home again
Why?

(Rotting prophets)
(Rotting prophets)
(Rotting prophets)
(Rotting prophets)

Animals in a cage, barely kept alive
Driven by grief and vengeance
Some of us filled with rage,
some of us with pride
But in the end we’re all empty

Lavos

Animali in gabbia
Alcuni di noi riempiti con rabbia

Ho guardato le pareti sbriciolarsi
Mentre il tempo scorre
Bugie echeggianti lungo le sale
Tutto il tuo sacrificio è stato ancora inutile
Una rivelazione che non può essere minata
Nessuno che ascolta le nostre grida

Salvati finché può
La morte sovrasta la testa

Siamo stati scelti, siamo il catalizzatore
La nostra natura ci ordina
di abbandonare ciò che è perduto
Ma non ti guarderò morire
Occhi svuotati
Non c’è nessun segno di vita
Neanche una promessa mantenuta
Un altro profeta a marcire
in una bara per tutta l’eternità
Ci contorceremo nell’agonia

Salvati finché può
La morte sovrasta la testa
Riprendi il sangue che hanno sparso
Non voglio rivedere casa
Perché?

Vincolato dalla premonizione
Tutto ciò che amo, muore
La speranza appassisce lentamente,
seminata nel giardino della violenza
Tutto ciò che era sacro,
adesso è stato reso misero

Salvati finché può
La morte sovrasta la testa
Riprendi il sangue che hanno sparso
Non voglio rivedere casa
Perché?

(Profeti marci)
(Profeti marci)
(Profeti marci)
(Profeti marci)

Animali in gabbia, tenuti a malapena vivi
Spinti dal dolore e dalla vendetta
Alcuni di noi pieni di rabbia,
alcuni di noi con orgoglio
Ma alla fine siamo tutti vuoti

Cosa ne pensi? La canzone ti piace?
[Totale: 0 Media: 0]
Hai trovato errori nella traduzione o vuoi contribuire a migliorarla? Lascia un commento con le tue correzioni!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.