Love made me – Vixen

Love made me (L’amore mi ha fatto) è la traccia numero tre dell’album omonimo d’esordio delle Vixen, pubblicato nel settembre del 1988. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Vixen (1988)

  • Janet Gardner – voce, chitarra
  • Jan Kuehnemund – chitarra
  • Share Pedersen – basso
  • Roxy Petrucci – batteria

Traduzione Love made me – Vixen

Testo tradotto di Love made me (John Keller, Marcy Levy, Michael Caruso) delle Vixen [EMI]

Love made me

Our conversation ends too soon,
you grab your coat and leave the room
My heart dissolves onto the floor,
our world divides, we don’t talk anymore

And I still remember
when we first met,
it was on a night like this
The moon was shining for you and me
When I stood alone,
I’d be betrayed by your kiss

Love made me blind to the truth
Love made me crawl,
I should’ve stood up to you
Love made me cry out your name
So what’s so good about love
when it hurts you this way

Cold lurking nights,
in the days there were tears
They held us captive,
and chained to our fears
Is this the dream you’ve been searching for
Is this the love that I don’t want anymore

Love made me blind to the truth
Love made me crawl,
I should’ve stood up to you
Love made me cry out your name
So what’s so good about love
when it hurts you this way

Somewhere in a scene
you were holding me,
we both never fade
But the hope it sounds
on the battleground,
nothing’s gonna change

Love made me blind to the truth
Love made me crawl,
I should’ve stood up to you
Love made me cry out your name
So what’s so good about love
when it hurts you this way

L’amore mi ha fatto

Il nostro confronto finisce troppo presto,
prendi il tuo cappotto e esci dalla stanza
Il mio cuore si scioglie sul pavimento,
il nostro mondo si divide, non parliamo più

E ricordo ancora
quando ci siamo incontrati per la prima volta,
era in una notte come questa
La luna splendeva per te e per me
Quando sono rimasta sola
sarei stata tradita dal tuo bacio

L’amore mi ha resa cieca alla verità
L’amore mi ha fatto strisciare,
avrei dovuto resisterti
L’amore mi ha fatto gridare il tuo nome
Quindi cosa c’è di così buono nell’amore
quando ti ferisce in questo modo

Notti gelide in agguato,
nei giorni c’erano le lacrime
Ci tenevano prigionieri
e incatenati alle nostre paure
È questo il sogno che stavi cercando
È questo l’amore che non voglio più

L’amore mi ha resa cieca alla verità
L’amore mi ha fatto strisciare,
avrei dovuto resisterti
L’amore mi ha fatto gridare il tuo nome
Quindi cosa c’è di così buono nell’amore
quando ti ferisce in questo modo

Da qualche parte in un luogo
mi stavi abbracciando
entrambi non svaniamo mai
Ma la speranza che risuona
sul campo di battaglia,
non cambierà nulla

L’amore mi ha resa cieca alla verità
L’amore mi ha fatto strisciare,
avrei dovuto resisterti
L’amore mi ha fatto gridare il tuo nome
Quindi cosa c’è di così buono nell’amore
quando ti ferisce in questo modo

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *