Monnalisa – Fleshgod Apocalypse

Monnalisa è la traccia numero cinque del quinto album dei Fleshgod Apocalypse, Veleno, pubblicato il 24 maggio del 2019. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Fleshgod Apocalypse (2019)

  • Francesco Paoli – voce, chitarra
  • Fabio Bartoletti – chitarra
  • Paolo Rossi – basso, voce
  • David Folchitto – batteria
  • Francesco Ferrini – pianoforte
  • Veronica Bordacchini – soprano

Traduzione Monnalisa – Fleshgod Apocalypse

Testo tradotto di Monnalisa dei Fleshgod Apocalypse [Nuclear Blast]

Monnalisa

I was born to rule this world
A mother nature’s wonder
Ready to shed my brothers’ blood
Yet still your doormat
Spellbound before the slit
That cracks the biggest mountain
Waiting to be blessed by your spit
Like if it’s a fountain

Your mesmerizing smile
Just makes me lose my mind

For you I die
For you I sacrifice
As you’re my one and only love, Monnalisa!

In line towards the womb
The draining march of the spineless
Drooling like stray dogs before the bone
We kill at command

Bright light of my life shine
Yet make my reason blind

For you we die
For you we burn alive
As we’re those ones slaves
to our own Monnalisa

“Quare iam te cur
amplius excrucies?
Quin tu animo offirmas
atque istinc te ipse reducis
Et dis invitis desinis esse miser?
Difficile est longum subito
deponere amorem
Una salus haec est,
hoc est tibi pervincendum”

I gave up my whole life
Engaged my freedom
Aged like a puppet
wired to your middle finger
Drown all my wishes in remorse
Tormented my soul
Stepped on my dignity in the name of your love

Oh my Adam hark the snake
Forsake your lord for me, your goddess

For you I die
Why don’t you care?
For you I sacrifice
As you’re my one and only love, Monnalisa!

Monnalisa

Sono nato per governare questo mondo
La meraviaglia di madre natura
Pronto a versare il sangue dei miei fratelli
Eppure sono ancora il tuo zerbino
Ammaliato davanti alla fessura
che squarcia la più grande montagna
In attesa di essere benedetto dal tuo sputo
Come se fosse una fontana

Il tuo sorriso affascinante
Mi fa solo perdere la testa

Per te muoio
Per te mi sacrifico
Perché sei il mio unico e solo amore, Monnalisa!

In riga verso l’utero
La marcia avvilente dei senza palle
Sbavando come cani randagi davanti all’osso
Uccidiamo a comando

La luce intensa della mia vita brilla
Eppure rendi cieca la mia ragione

Per te moriamo
Per te bruciamo vivi
Perché siamo quegli schiavi
della nostra stessa Monnalisa

E quindi perché ormai
dovresti tormentarti ancora?
Perché tu non ti rinforzi nell’animo
e  ti togli da questa situazione, la smetti
di essere infelice contro il volere degli dei?
È difficile deporre improvvisamente
un lungo amore,
questa è l’unica salvezza,
in questo devi riuscire (Catullo)

Ho rinunciato a tutta la mia vita
Impegnato la mia libertà
Invecchiato come un pupazzo
collegato al tuo dito medio
Annegato tutti i miei desideri nel rimorso
Tormentato la mia anima
Calpestato la mia dignità in nome del tuo amore

Oh mio Adamo, ascolta il serpente
Abbandona il tuo signore per me, la tua dea

Per te muoio
Perché non ti importa?
Per te mi sacrifico
Perché sei il mio unico e solo amore, Monnalisa!

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

??!