My God – Alice Cooper

My God (Mio Dio) è la traccia numero dieci del decimo album di Alice Cooper, Lace and Whiskey, pubblicato il 29 aprile del 1977.

Formazione (1977)

  • Alice Cooper – voce
  • Dick Wagner – chitarra
  • Steve Hunter – chitarra
  • Bob Babbitt – basso
  • Jim Gordon – batteria
  • Jozef Chirowski – tastiere

Traduzione My God – Alice Cooper

Testo tradotto di My God (Cooper, Wagner, Bob Ezrin) di Alice Cooper [Warner Bros]

My God

If I should find myself in blackest night,
and fear is stabbin’ me all over,
a tiny prayer cracks
the dark with light,
and I here sounds behind my wall.
Inside, a still, small voice,
it calls and calls.
Then like a thunder bolt,
it falls and falls…
My God!

When life becomes more real
than children’s games,
or we’ve become too old to play them,
We’ll grow old gracefully,
we’ll hide our shame.
but there’s that voice behind the wall.
And like my conscience,
it is still and small.
Each word is mercy,
protects us all…
My God!

“Et in lux perpetuo”
“Deu domine”
“Et in pax aeternus”
“Deu domine”

I was a boy,
when tempted,
fell sometimes,
and fell so low,
no one could see me,
save for the eyes of Him
that sees my crime.
When sheep, like me, have drifted lost,
all frightened children
who are tempest tossed,
down flies His wrath like an albatross…
My God!

Mio Dio

Se dovessi trovarmi nella notte più nera,
E la paura mi sta pugnalando dappertutto,
Una piccola preghiera
spezza l’oscurità con la luce,
E qui suono dietro il mio muro.
All’interno, una voce ancora piccola,
chiama e chiama.
poi come un fulmine
cade e cade:
Mio Dio!

Quando la vita diventa più reale
dei giochi per bambini,
O siamo diventati troppo vecchi per giocarci,
Invecchieremo con grazia,
Nasconderemo la nostra vergogna.
ma c’è quella voce dietro il muro.
E come la mia coscienza,
è ferma e piccola.
Ogni parola è misericordia,
ci protegge tutti:
Mio Dio!

“E il luce perpetua”
“Dio mio”
“E in pace per sempre”
“Dio mio”

Ero un ragazzo,
quando ero tentato,
a volte cadevo,
E caddi così in basso,
nessuno poteva vedermi
Salvo per gli occhi di Colui
che vede il mio crimine.
Quando le pecore, come me, si sono perse,
Tutti i bambini spaventati
lanciati dalla tempesta,
Giù vola la sua ira come un albatro…
Mio Dio!

* traduzione inviata da Capranera Tube

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *