On top of the world – Deep Purple

On top of the world (In cima al mondo) è la traccia numero otto del ventesimo album dei Deep Purple, inFinite, pubblicato il 7 aprile del 2017.

Formazione Deep Purple (2017)

  • Ian Gillan – voce
  • Steve Morse – guitar
  • Roger Glover – basso
  • Ian Paice – batteria
  • Don Airey – tastiere

Traduzione On top of the world – Deep Purple

Testo tradotto di On top of the world dei Deep Purple [earMUSIC]

On top of the world

Hot summer night, the working girls
were on their way back home
It was getting late so I tagged along,
couldn’t let them walk alone
I followed them up some greasy steps
to a rooftop in the sky
No walls around just a sea of stars,
my throat was getting dry

Everyone could feel the heat
that’s why we all disrobed
Our clothes and inhibitions went off
flying ‘cross the globe
Dancing crazy getting loose
and closer to the edge
I could feel my blood was up
and it was pounding in my head

So there I was, just me and the girls
Under the moonlight on top of the world

So there I was, just me and the girls
Under the moonlight on top of the world

As things were dying down
we retreated from the precipice
I lay beside the most beautiful
girl in the universe
Her name was Venus in Heaven
She fed me rice and offered me wine
I accepted ambrosia and nectar
From an amber goddess
I collapsed between the thighs of Morpheus
Next thing I felt was
a sharp pain of sunrise
My mouth was open and full of rice
As I managed to prize open one of my eyes
I saw Luigi the cockroach carry off his prize
And there lay Venus still
sprawled out and naked for sure
But not quite what she was the night before
I made my excuses and left through the door
Stepped into space at the twentieth floor
And that’s why I don’t like heights no more

In cima al mondo

Calda notte d’estate, le ragazze che lavorano
stanno tornando a casa
Si sta facendo tardi quindi le accompagno
non potevo lasciarle camminare da sole
le ho seguite su alcuni scalini unti
fino a un tetto nel cielo
Niente pareti attorno solo un mare di stelle
la mia gola si stava seccando

Tutti potevano sentire il calore
ecco perché eravamo tutti svestiti
I nostri vestiti e le nostre inibizioni
sono volati via attraversando il globo
Folli danze, rilassarsi
e avvicinarsi al limite
Potevo sentire il mio sangue salire
e che stava pompando nella mia testa

Quindi eccomi lì, solo io e le ragazze
Al chiaro di luna in cima al mondo

Quindi eccomi lì, solo io e le ragazze
Al chiaro di luna in cima al mondo

Mentre le cose stavano morendo,
ci siamo ritirati dal precipizio
Mi distesi accanto alla ragazza
più bella dell’universo
Si chiamava Venere in cielo
Mi diede del riso e mi offrì del vino
Ho accettato ambrosia e nettare
da una dea ambrata
Sono crollato tra le cosce di Morfeo
La prossima cosa che sentii
fu il forte dolore dell’alba
La mia bocca era aperta e piena di riso
Mentre riuscivo ad aprire uno dei miei occhi
Vidi Luigi lo scarafaggio portare via il premio
E lì giaceva Venere ancora
distesa e nuda di sicuro
Ma non proprio come era la sera prima
Feci le mie scuse e sono uscito dalla porta
Entrato nello spzio al ventesimo piano
ed ecco perché non mi piacciono più le altezze

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]
Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *