One with the sea – Ensiferum

One with the sea (Unito con il mare) è la traccia numero sette dell’ottavo album degli Ensiferum, Thalassic, pubblicato il 10 luglio del 2020.

Formazione Ensiferum (2020)

  • Petri Lindroos – voce, chitarra
  • Markus Toivonen – chitarra, voce
  • Sami Hinkka – basso
  • Janne Parviainen – batteria
  • Pekka Montin – tastiere

Traduzione One with the sea – Ensiferum

Testo tradotto di One with the sea degli Ensiferum [Metal Blade]

One with the sea

It’s been so long
I’ve lost count
The days grow colder
The waves have frozen

I can’t turn back time
and change fate
I guess it was never
in our hands anyway

How could we
be so utterly blind?
How could we
think that we were God-like?
How could we
kneel before tyrants?
How could we
live for ages in fear and denial?

No more fighting
Just the abyss
Soon I’ll be
One with the sea

No more pretending
Only the bliss
Soon I’ll be
One with the sea

Why did we wait
for an unknown savior?
Why we couldn’t face
eye-to-eye our nature?
Why in the hearts of men,
lives the urge for illusion?
Why does it scare us so to let go
and return back home?

No more fighting
Just the abyss
Soon I’ll be
One with the sea

No more pretending
Only the bliss
Soon I’ll be
One with the sea

No more fighting
Just the abyss
Soon I’ll be
One with the sea

No more pretending
Only the bliss
Soon I’ll be
One with the sea

No more fighting
Just the abyss (Just the abyss)
Soon I’ll be
One with the sea (One with the sea)

No more pretending
Only the bliss (Only the bliss)
Soon I’ll be
One with the sea (One with the sea)
One with the sea (One with the sea)
One with the sea

Unito con il mare

È passato tanto tempo
Ho perso il conto
Le giornate si fanno più fredde
Le onde si sono congelate

Non posso tornare indietro nel tempo
e cambiare il destino
Immagino che comunque non sia mai stato
nelle nostre mani

Come abbiamo potuto
essere così completamente ciechi?
Come abbiamo potuto
pensare di essere simili a Dio?
Come abbiamo potuto
ingninocchiarci davanti ai tiranni?
Come abbiamo potuto
vivere per secoli nella paura e nella negazione?

Niente più combattimenti
Solo l’abisso
Presto sarò
Unito con il mare

Niente più finzione
Solo la beatitudine
Presto sarò
Unito con il mare

Perché abbiamo aspettato
un salvatore sconosciuto?
Perché non potevamo affrontare
la nostra natura negli occhi?
Perché nel cuore degli uomini
vive l’impulso all’illusione?
Perché ci spaventa così tanto lasciar perdere
e tornare a casa?

Niente più combattimenti
Solo l’abisso
Presto sarò
Unito con il mare

Niente più finzione
Solo la beatitudine
Presto sarò
Unito con il mare

Niente più combattimenti
Solo l’abisso
Presto sarò
Unito con il mare

Niente più finzione
Solo la beatitudine
Presto sarò
Unito con il mare

Niente più combattimenti
Solo l’abisso
Presto sarò
Unito con il mare

Niente più finzione
Solo la beatitudine
Presto sarò
Unito con il mare
Unito con il mare
Tutt’uno con il mare

* traduzione inviata da Katya

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *