Pale morning star – Insomnium

Pale morning star (Pallida stella del mattino) è la traccia numero quattro dell’ottavo album degli Insomnium, Heart Like A Grave, pubblicato il 4 ottobre del 2019.

Formazione Insomnium (2019)

  • Niilo Sevänen – voce, basso
  • Ville Friman – chitarra
  • Markus Vanhala – chitarra
  • Jani Liimatainen – chitarra
  • Markus Hirvonen – batteria

Traduzione Pale morning star – Insomnium

Testo tradotto di Pale morning star degli Insomnium [Century Media Records]

Pale morning star

Long is the trail of the day
Into the lap of the evening dusk
Sweetest the hour of sleep
For I am weary of sorrow and pain

Into the tender night I now lapse
Into the slumber so sound and deep
Arching over the ravines of time
Bridge into the shrouded lands

For you left before me
My pale morning star
Now you walk in undying light
And I’m still chained
in this rimed soil

When twilight wreathes my senses
The heavenly ones will linger here

Right here by my feverish side
The ghosts of those I loved
Gone is the cruelest longing now
Undone this grief of mine

For you left before me
My pale morning star
Now you walk in undying light
And I’m still chained
in this rimed soil

And still I can sense you
Still I can hear your voice
Still I quiver under your touch

Celestial shine in your hair
Empyreal crown upon your brow
Radiance blurs my teary eyes

Broken is the sphere of the body
As the spirit will ascend

Broken is the sphere of the body
As the spirit will ascend
Over the infinite boundaries
Over the gulches of death

Once you carried me
From the night into the sun
And now I follow your steps
Into the unseen land

Sore are these weary eyes
When I pass into the light
Blinding the eternal glow
After the long path in the dark

Wide awake amidst the dream
I stand by your side
I tremble before your gleam
My pale morning star

I stand by your side
My pale morning star

Pallida stella del mattino

Lunga è la pista del giorno
Nel grembo del crepuscolo serale
Più dolce l’ora del sonno perché
Sono stanco del dolore e della sofferenza

Ora scivolo nella tenera notte
Nel sonno così buono e profondo
Creando archi sopra i burroni del tempo
Ponte nelle terre velate

Perché te ne sei andata prima di me
Mia pallida stella del mattino
Ora cammini nella luce immortale
E io sono ancora incatenato
in questo terreno ghiacciato

Quando il crepuscolo avvolge i miei sensi
I corpi celesti soffermeranno qui

Proprio qui al mio febbricitante fianco
I fantasmi di coloro che ho amato
Andato è ora il desiderio più crudele
Annulla questo mio dolore

Perché te ne sei andata prima di me
Mia pallida stella del mattino
Ora cammini nella luce immortale
E io sono ancora incatenato
in questo terreno ghiacciato

E ancora riesco a percepirti
Posso ancora sentire la tua voce
Continuo a tremare per il tuo tocco

Lucentezza celeste tra i capelli
Corona empirea sulla fronte
La radiosità offusca i miei occhi in lacrime

Rotta è la sfera del corpo
mentre lo spirito ascenderà

Rotta è la sfera del corpo
mentre lo spirito ascenderà
Oltre gli infiniti confini
Oltre le gole della morte

Una volta mi hai portato
Dalla notte al sole
E ora seguo i tuoi passi
Nella terra invisibile

Dolenti sono questi occhi stanchi
Quando passo alla luce
Accecante è il bagliore eterno
Dopo il lungo sentiero nel buio

Sono sveglio in mezzo al sogno
Sono al tuo fianco
Tremo davanti al tuo luccichio
Mia pallida stella mattutina

Sono al tuo fianco
Mia pallida stella del mattino

Tags: - Visto 1 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .