Panic – Anathema

Panic (Panico) è la traccia numero sette del sesto album degli Anathema, A Fine Day to Exit pubblicato il 9 ottobre del 2001.

Formazione Anathema (2001)

  • Vincent Cavanagh – voce, chitarra
  • Daniel Cavanagh – chitarra, tastiere
  • Dave Pybus – basso
  • John Douglas – batteria
  • Les Smith – tastiere

Traduzione Panic – Anathema

Testo tradotto di Panic (Douglas, D.Cavanagh) degli Anathema [Music For Nations]

Panic

You know you ain’t going nowhere
You’re stuck inside while the mind is flying
You said you’d help me in the morning
Twisting on pins into my eyes
And dragging on the ceiling below you
Fixing up the walls with your crooked hands
While you’re miles away, miles away

I didn’t think it’ll all end up like this
There’s spiders on the wall and they stink of piss
Dead heads lying in the corner
Staring at me making me feel bad
I put my hands up to my eyes
But the holes in my palms
let me find a way
To corner you

I can feel my chest crushing inwards
Sucking through my skin into my BRAIN
Oxygen pushing on the window
cracks in the glass let it slip away
I start to cry and I keep on laughing
I close my eyes
at what’s left inside
And then I’ll ran away

For all the time this land
For all the time in my hand
Slip around in depth found
Calmness fall once again

Razor blades floating in the warm bath
Air bubbles in your veins
turning my hands black
Whispers coming from the next room
Window cleaner keep on SPYING
I put my hands up to my eyes
But the HOLES in my PALMS
let me find
A way to corner me

Twelve tonnes hammer for my breakfast
Slipping of the edge in catatonic blood
Multiple decibel inscriptions
trying all they
Can in miles an hour… face
Grey and looming downwards
Sniffing all the time for a ounce of silence
Screaming all the way

Numbers counting down inside me
Solar system thoughts
circle round my head
False teeth hanging from the ceiling
Feet looking of
the goms of the 2nd son
I eat my hands cos
my legs are crying
You broke my neck
cause I snapped my spine
I wish you would die away

For all the time this land
For all the time in my hand
Slip around in depth found
Calmness fall once again

Panico

Sai che non andrai da nessuna parte
Sei tenuto rinchiuso mentre la tua mente vola
Hai detto che mi avresti aiutato di mattina
Mi infili degli spilli nei miei occhi
E mi trascini sul soffitto sotto di te
riparando il muro con le tue mani deformi
Mentre sei lontano miglia e miglia

Non pensavo andasse a finire così
Ci sono dei ragni sul muro e puzzano di piscio
Ci sono teste morte giacciono nell’angolo
E mi fissano e mi fanno sentire male
Mi metto le mani davanti agli occhi
Ma i buchi nei nei miei palmi
mi fanno trovare un modo
Per metterti alle strette

Sento il petto che mi si spezza dentro
risucchiando la mia pelle nel mio cervello
L’ossigeno sta spingendo sulla finestra
e rompe il vetro, lasciatelo volare via
Inizio a piangere e continuo a ridere
Chiudo i miei occhi per non guardare
cosa è rimasto dentro di me
E poi scapperò via

Per tutto questo tempo in questa terra,
per tutto questo tempo tra mie mani
scivolerò in profondità,
poi tornerà la calma.

Lame di rasoi fluttuano nel bagno caldo
Le bolle d’aria nelle tue vene
stanno facendo diventare nere le mie mani
Sussurri arrivano dalla stanza accanto
E il pulitore delle finestre continua a spiare
Mi metto le mani davanti agli occhi
Ma i buchi nei nei miei palmi
mi fanno trovare un modo
Per mettermi con le spalle al muro

Un martello di dodici tonnellate per colazione
Scivolo giù dalla cima, catatonico, nel sangue
le iscrizioni dei decibel multipli
stanno provando tutto ciò che
possono a cento miglia all’ora… Un volto
grigio scende minaccioso,
annusa tutto il tempo per un’oncia di silenzio
e grida in continuazione

Numeri che conto dentro di me
pensieri sul sistema solare,
girano attorno alla mia testa
dei denti finti sono appesi al soffitto,
i piedi si mettono in moto per cercare
il vecchio grande uomo del secondo figlio.
mi mangio le mani perché
le gambe sono doloranti,
tu mi hai spezzato il collo perché
mi sono rotto la spina dorsale,
Spero tu possa morire.

Per tutto questo tempo in questa terra,
per tutto questo tempo tra mie mani
scivolerò in profondità,
poi tornerà la calma.

Anathema - A Fine Day to ExitLe traduzioni di A Fine Day to Exit

01.Pressure • 02.Release • 03.Looking outside inside • 04.Leave no trace • 05.Underworld • 06.(Breaking over the) barriers • 07.Panic • 08.A fine day to exit • 09.Temporary peace

Tags: - Visto 215 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .