Radiant star – Tiamat

Radiant star (Raggiante stella) è la traccia numero quattro del decimo album dei Tiamat, 01, pubblicato il 2 novembre del 2012.

Formazione Tiamat (1997)

  • Johan Edlund – voce, chitarra
  • Roger Öjersson – chitarra
  • Anders Iwers – basso
  • Lars Sköld – batteria

Traduzione Radiant star – Tiamat

Testo tradotto di Radiant star dei Tiamat [Napalm Records]

Radiant star

You’re an illusion in a world of disillusion
Gold made from a distant, ancient fusion
You’re the crown of creation as we know it
But give just a bit more rope and you’ll blow it
I might exaggerate to say
this city’s burning
But when you’re sleeping
safe and sound the world’s still turning
The trivialities are there to entertain you
To cozily stop thinking
‘bout what they do

Throw your diamonds down the drain
You packed the craked porcelain
Chain, unchain, the dirt is your domain
Don’t fuck with my brain

All wars start in rooms
where big men meet
But are always fought
and lost or won on the street
No one’s never gonna start
a revolution from bed
Put your theories to practise
and you’ll wind up dead
You’ve got the freedom
to choose what you wanna see
But the bottom in you is the bottom in me
The rock might be thrown
from many different heights
But always falls to the same floor
through dim red lights

Throw your diamonds down the drain
You packed the cracked porcelain
Chain, unchain, the dirt is your domain
Don’t fuck with my brain
Throw your demons down the well
Where once the brightest angel fell
Make your wishes, put your spell
But don’t fuck with my hell

Raggiante stella

Tu sei un illusione in un mondo di disillusione
Oro coniato da un’antica e distante fusione
Tu sei la corona della creazione che conosciamo
Ma da un pò più di corda e la romperai
Forse esagero dicendo
che questa città sta bruciando
Ma mentre noi dormiamo
sani e salvi il mondo gira ancora
Trivialità sono qui per intrattenerti
Perché smettano comodamente
di pensare a quel che fanno

Butta i tuoi diamanti nella fogna
Tu hai incartato la porcellana rotta
In catene, senza catene, lo sporco è il tuo regno
Non fottere con il mio cervello

Ogni guerra inizia
dove grandi uomini si incontrano
Ma è sempre combattutta e vinta
o persa per strada
Nessuno inizierà mai
una rivoluzione dal letto
Metti in pratica le tue teorie
e ne uscirai morto
Hai la libertà di scegliere
ciò che vuoi vedere
Ma il fondo per te è il fondo per me
La pietra può essere scagliata
da diverse altezze
Ma cade sempre sullo stesso suolo
attraverso rosse offuscate luci

Butta i tuoi diamanti nella fogna
Tu hai incartato la porcellana rotta
In catene, senza catene, lo sporco è il tuo regno
Non fottere con il mio cervello
Butta i tuoi demoni nel pozzo
Dove cadde un tempo l’angelo caduto
Esprimi il tuo desiderio, lancia il tuo incantesimo
Ma non fottere con il mio inferno

* traduzione inviata da Peter

Tags: - Visto 49 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .