Ratfinks, suicide tanks and cannibal girls – White Zombie

Ratfinks, suicide tanks and cannibal girls (Doppiogiochisti, carri suicidi e donne cannibale) è un brano dei White Zombie, che fa parte della colonna sonora del film di animazione “Beavis e Butt-Head alla conquista dell’America” (1996), diretto da Mike Judge.

Formazione White Zombie (1996)

  • Rob Zombie – voce
  • J. – chitarra
  • Sean Yseult – basso
  • John Tempesta – batteria

Traduzione Ratfinks, suicide tanks and cannibal girls – White Zombie

Testo tradotto di Ratfinks, suicide tanks and cannibal girls dei White Zombie [Geffen]

Ratfinks, suicide tanks
and cannibal girls

Unlike the devil,
I’ve never seen the face of god,
Sweet Mr. Jesus,
Infected on my skin,
Demons surround you,
I’m crawling on the ground,
Shame for another,
Another taste of life

It’s alive, oh everybody
It’s alive, oh the creepers call me

Dead parts suround you,
Draw me forever black,
My creature core is,
Is crawlin on the ground,
Calling another
Unholy wall of sound,
Say that you love it
Don’t make me turn it down

It’s alive, oh everybody
It’s alive, oh the creepers call me

Born to kill,
Black, blue, and bloody fingers
Hong kong hell,
Been time to face this wheel,
Now filthy smooth,
I’ll tell the pussy cats,
And ultra pain,
Gonna blow it all away

It’s alive, oh everybody
It’s alive, oh the creepers call me

Doppiogiochisti, carri suicidi
e donne cannibale

A differenza del diavolo,
Non ho mai visto il volto di Dio,
Dolce mr. Gesù,
Infettato sulla mia pelle,
I demoni ti circondano,
Sto strisciando sul suolo,
Peccato per un altro,
Un’altro gusto della vita

É vivo, oh tutti quanti
É vivo, oh, le persone strane mi chiamano

Le parti morte ti circondano,
Mi disegnano sempre di nero,
La mia creatura centrale,
Sta strisciando sul suolo,
Chiamando un’altra
Parete dissacrata dal suono,
Dillo che lo adori
Non costringermi ad abbassare il volume

É vivo, oh tutti quanti
É vivo, oh, le persone strane mi chiamano

Nato per uccidere,
Dita nere e blu sanguinanti
L’inferno di Honk Kong,
Sempre in tempo ad affrontare questa ruota,
Adesso lo sporco liscio,
Lo dirò alle gattine e
L’ultra dolore
Farà saltare tutto in aria

É vivo, oh tutti quanti
É vivo, oh, le persone strane mi chiamano

* traduzione inviata da El Dalla

Tags:, - Visto 93 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .