Ride on – Gotthard

Ride on (In viaggio) è la traccia numero nove del terzo album dei Gotthard, intitolato G. pubblicato il 14 ottobre del 1996.

Formazione Gotthard (1996)

  • Steve Lee – voce
  • Leo Leoni – chitarra
  • Mandy Meyer – chitarra
  • Marc Lynn – basso
  • Hena Habegger – batteria

Traduzione Ride on – Gotthard

Testo tradotto di Ride on (Lee, Leoni, Von Rohr) dei Gotthard [BMG]

Ride on

Hunger, in the saddle again
I just can’t say no
Thunder, the call of the wild
That’s when I got to go

Never got enough
always back for more
I’m on top of the world, I’m alive
I hear the motor rumble
N’ running overdrive

Into the night
Know I gonna find
Where is the road
For the peace of mind
It’s a neverending ride
On the wings of destiny
Don’t know ‘bout tomorrow
Or what will be

All I want is
Ride on, ride on
Under one big sky
Ride on, ride on
‘Till the day I die

Devil, gotta wait for me
I’m down on “101”
This happens to be my number
My life has just begun

Never got enough
Always back for more
I’m on top of the world, I’m alive
I got my moto burning
N’ running overdrive

Into the night
Know I gonna find
Where is the road
For the peace of mind
It’s a neverending ride
On the wings of destiny
Don’t know ‘bout tomorrow
Or what will be

All I want is
Ride on, ride on
Under one big sky
Ride on, ride on
‘Till the day I die

In viaggio

Voglia, di nuovo in sella
Non posso proprio dire di no
Tuono, il richiamo della natura selvaggia
Questo è quando devo andare

Non ne ho mai abbastanza,
torno sempre per averne ancora
Sono in cima al mondo, sono vivo
Ascolto il rombo del motore
che sta andando su di giro

Nella notte
So che troverò
dove si trova la strada
per la tranquillità
È un giro infinito
sulle ali del destino
Non so nulla sul domani
o cosa sarà

Tutto quello che voglio è
Viaggiare, viaggiare
Sotto un grande cielo
Viaggiare, viaggiare
fino al giorno della mia morte

Diavolo, devi aspettarmi
Sono sulla strada numero “101”
Questo sembra essere il mio numero
La mia vita è appena iniziata

Non ne ho mai abbastanza,
torno sempre per averne ancora
Sono in cima al mondo, sono vivo
Ascolto il rombo del motore
che sta andando su di giro

Nella notte
So che troverò
dove si trova la strada
per la tranquillità
È un giro infinito
sulle ali del destino
Non so nulla sul domani
o cosa sarà

Tutto quello che voglio è
Viaggiare, viaggiare
Sotto un grande cielo
Viaggiare, viaggiare
fino al giorno della mia morte

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *