Slaves on the run – Axel Rudi Pell

Slaves on the run (Schiavi in fuga) è la traccia numero otto del diciassettesimo album di Axel Rudi Pell, Knights Call, pubblicato il 23 marzo del 2018.

Formazione (2018)

  • Johnny Gioeli – voce
  • Axel Rudi Pell – chitarra
  • Volker Krawczak – basso
  • Bobby Rondinelli – batteria
  • Ferdy Doernberg – tastiere

Traduzione Slaves on the run – Axel Rudi Pell

Testo tradotto di Slaves on the run di Axel Rudi Pell [SPV]

Slaves on the run

Working all day and all night
in the heat and the storm
The sun turned black
on the day they were born
The king gave ‘em
no reason to carry on
But torture and pain
for those who remained strong

Runnin’ in circles and almost blind
But not the only one of its kind

Slaves on the run
Even heaven cries
Slaves on the run
Another someone dies
Slaves on the run
Even heaven cries
Slaves on the run
Another someone dies
Someone dies

The slave drivers’ tool
are swords, whips and chains
There’s an easy way out
of this dangerous game
They’re cryin’ out for mercy on their way
Too late for them
to recognize another day

Runnin’ in circles and almost blind
But not the only one of its kind

Slaves on the run
Even heaven cries
Slaves on the run
Another someone dies
Slaves on the run
Even heaven cries
Slaves on the run
Another someone dies
Another someone dies

Slaves on the run
Even heaven cries
Slaves on the run
Another someone dies
Slaves on the run
Even heaven cries
Slaves on the run
Another someone dies
Another someone, someone dies

Slaves on the run
Slaves on the run
On the run

Schiavi in fuga

Lavorare tutto il giorno e tutta la notte
nel caldo e nella tempesta
Il giorno è diventato nero
il giorno in cui sono nati
Il re non ha dato loro
alcun motivo per andare avanti
ma tortura e dolore per
coloro che sono rimasti forti

Correndo in cerchio e quasi cieco
Ma non l’unico nel suo genere

Schiavi in fuga
Anche il cielo piange
Schiavi in fuga
Un altro muore
Schiavi in fuga
Anche il cielo piange
Schiavi in fuga
Un altro muore
Qualcuno muore

Gli strumenti di chi guida gli schiavi
sono spade, fruste e catene
C’è un modo semplice per uscire
da questo gioco pericoloso
Stanno chiedendo misericordia nella loro via
Troppo tardi per loro
per riconoscere un altro giorno

Correndo in cerchio e quasi cieco
Ma non l’unico nel suo genere

Schiavi in fuga
Anche il cielo piange
Schiavi in fuga
Un altro muore
Schiavi in fuga
Anche il cielo piange
Schiavi in fuga
Un altro muore
Qualcuno muore

Schiavi in fuga
Anche il cielo piange
Schiavi in fuga
Un altro muore
Schiavi in fuga
Anche il cielo piange
Schiavi in fuga
Un altro muore
Qualcun altro muore

Schiavi in fuga
Schiavi in fuga
In fuga

Tags: - Visto 27 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .