Slowly sawn – Cannibal Corpse

Slowly sawn (Segato lentamente) è la traccia numero nove del quindicesimo album dei Cannibal Corpse, Violence Unimagined, pubblicato il 16 aprile del 2021.

Formazione Cannibal Corpse (2021)

  • George “Corpsegrinder” Fisher – voce
  • Rob Barrett – chitarra
  • Erik Rutan – chitarra
  • Alex Webster – basso
  • Paul Mazurkiewicz – batteria

Traduzione Slowly sawn – Cannibal Corpse

Testo tradotto di Slowly sawn (Mazurkiewicz, Webster) dei Cannibal Corpse [Metal Blade Records]

Slowly sawn

Bound tight to the table
Unable to scream
The blades of the sadist
Are all I see
Meticulous slaughter
A saw for each limb
Cuts through my flesh

Every day brings torture
Methodical pain
Slowly sawn into pieces, slowly sawn
Burning staunches torn veins
Slowly sawn

Dissection resuming
After hours alone
One leg is severed
And thrown to the ground
The madman is silent
While pushing the blades
Jagged edge rips

Every day brings torture
Methodical pain
Slowly sawn into pieces, slowly sawn
Burning staunches torn veins
Slowly sawn

Protracted slaughter
Slowly cut apart
Every day another stroke
Serrated edge slicing
Through tendons and bone
Prolonged incisions
His job is almost done
Sawtooth surgeon cuts
Dismemberment
Limbs hang from hooks

Every day brings torture
Methodical pain
Slowly sawn into pieces, slowly sawn
Burning staunches torn veins
Slowly sawn

Segato lentamente

Legato stretto al tavolo
Non riesco ad urlare
Le lame del sadico
Sono tutto ciò che vedo
Macellazione meticolosa
Una sega per ogni arto
Taglia lungo la mia carne

Ogni giorno porta una tortura
Dolore metodico
Segato lentamente a pezzi, segato lentamente
Spine bruciate, vene lacerate
Segato lentamente

Riprende la dissezione
Dopo ore da solo
Una gamba viene mozzata e
Gettata a terra
Il pazzo tace
Mentre spinge le lame
Strappa nei bordi frastagliati

Ogni giorno porta una tortura
Dolore metodico
Segato lentamente a pezzi, segato lentamente
Spine bruciate, vene lacerate
Segato lentamente

Macellazione prolungata
Taglia lentamente in parti
Ogni giorno, un altro ictus
Affetta il bordo seghettato
Lungo i tendini e le ossa
Incisioni prolungate
Il suo lavoro è quasi finito
La sega del chirurgo taglia
Smembramento
Gli arti pendono dai ganci

Ogni giorno porta una tortura
Dolore metodico
Segato lentamente a pezzi, segato lentamente
Spine bruciate, vene lacerate
Segato lentamente

* traduzione inviata da El Dalla

Cosa ne pensi? La canzone ti piace?
[Totale: 0 Media: 0]

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *