Speedhoven – Edguy

Speedhoven è la traccia numero nove dell’ottavo album degli Edguy, Tinnitus Sanctus pubblicato il 14 novembre del 2008.

Formazione Edguy (2008)

  • Tobias Sammet – voce
  • Jens Ludwig – chitarra
  • Dirk Sauer – chitarra
  • Tobias Exxel – basso
  • Felix Bohnke – batteria

Traduzione Speedhoven – Edguy

Testo tradotto di Speedhoven (Sammet) degli Edguy [Nuclear Blast]

Speedhoven

Welcome to this wonderworld
Everybody take your sledges
Winterland Plutocracy
Down the slope don’t fear the hedges

Everybody in their box
Waiting under rights of action
Raise your heads and hold your breath
I can’t stand your putrefaction

I can smell your brain decay
As you look down at the stage and
Drive me mad and then insane
Welcome to the show

You’ve been waiting for the one
To bring you joy and ecstasy
And you’ve been waiting for a song
And you demand to feel the tragedy

But when it’s right out of control
And it’s not your song anymore
And you are ready to forget
The truth that you’d been asking for

I’m not afraid to sacrifice
And I don’t care bout your advice
As I spread my wings and fly

No love – it’s pain
you’ve come to feed
In mental strain I crawl and bleed
You make me please

Forever roaming
You will hear it scream
The cries of Speedhoven
Forever roaming
Every starless night
You will hear the cries

You’ll never get:
I’ll never be the one that you want me to be
And all the treasures that you hold
All your diamond rings and gold
All your flake and look and tongue
I have tried and it was wrong

You tried to push me up a notch
But all I made was an itchy crotch
Fornication, ass galore
I wanted love and I want more
Muckrakers waiting for the prey
Muckrakers want me to obey
But you will never own me
Though you pay

This opera is haunted they will say
That’s where they’ve driven the light insane

Forever roaming
You will hear it scream
The cries of Speedhoven
Forever roaming
Every starless night
You will hear the cries
Forever roaming
You will hear it scream
The cries of Speedhoven
Forever you’ll hear it scream

In a cold winter night I had a vision
Taking me by my hand
Leading me to the door
To rescue me from the wastelands

The glance of the shining ivories
A world that they can’t understand
Out of sound, out of reason
The voice of their laughter was gone

Taken away, time for a change
I’m walking over
Flying away, flying away
Dying into another world
Pure and divine
And the laughter dies

Welcome to this wonderworld
Everybody take your sledges
Winterland Plutocracy
Down the slope don’t fear the hedges

Forever roaming
You will hear it scream
The cries of Speedhoven
Forever roaming…

Speedhoven

Benvenuti in questo mondo magico
Tutti prendano la slitta
Plutocrazia invernale
Giù per il pendio non temete gli ostacoli

Ognuno nella sua scatola
Aspettando i diritti all’azione
Alzate le teste e trattenete il respiro
Non sopporto la vostra putrefazione

Posso sentire il vostro cervello marcire
mentre osservate il palco e
mi fate impazzire e poi folle
Benvenuti allo spettacolo

Stavate aspettando l’eletto
che vi porti gioia ed estasi
e avete aspettato una canzone
e chiedete di sentire la tragedia

Ma quando è fuori controllo
E non è più la tua canzone
E sei pronto a dimenticare
la verità che stavi chiedendo

Non ho paura di sacrificarmi
e non mi importa del tuo sconsiglio
mentre spiego le ali e volo

Non è amore, è il dolore
che sei venuto ad alimentare
Con un sforzo mentale, strisciavo e sanguinavo
Fatemi contento

Vagherete per sempre
Ascolterete il grido
Il grido di Speedhoven
Vagherete per sempre,
ogni notte senza stelle
ascolterete quei pianti

Non capirete mai
Non sarò mai quello che voi volevate fossi
E tutto i tesori che possedete
Tutti i vostri anelli di diamanti e oro
Tutti i vostri fiocchi, gli sguardi, i discorsi
Ci ho provato e ho sbagliato

Avete provato a spronarmi di nuovo
Ma mi sono solo grattato le palle
Fornicazione, culo in abbondanza
Volevo amore e voglio di più
Paparazzi in attesa della preda
Paparazzi volevano avermi in pugno
ma voi non mi avrete mai
nemmeno se pagate

Questa opera è infestata, direbbero
ecco come fanno a far impazzire la luce

Vagherete per sempre
Ascolterete il grido
Il grido di Speedhoven
Vagherete per sempre,
ogni notte senza stelle
ascolterete quei pianti
Vagherete per sempre
Ascolterete il grido
Il grido di Speedhoven
Per sempre ascolterete quelle grida

In una fredda notte d’inverno avevo una visione
Prendimi per mano
Portami verso la porta
per salvarmi da queste terre desolate

Il bagliore del loro lucido avorio
è un mondo che non riescono a capire,
Fuori dal suono, fuori dalla ragione
Il suono delle loro risate era finito

Portato via, è tempo di cambiare
Ci sto passando sopra
Volando via, volando lontano
Morirò in un altro mondo
Puro e divino
e le risate muoiono

Benvenuti in questo mondo magico
Tutti prendano la slitta
Plutocrazia invernale
Giù per il pendio non temete gli ostacoli

Vagherete per sempre
Ascolterete il grido
Il grido di Speedhoven
Vagando per sempre…

Tags: - Visto 74 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .